Se il minimalismo non è un'opinione, questi appartamenti made in Japan ottimizzano spazio e design

Di Alessia Musillo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)

From ELLE Decor

Una serie di appartamenti a Osaka, in Giappone, sono stati ristrutturati con l'idea di realizzare un complesso abitativo che rigenerasse il quartiere di Senri. Così, con dieci flat rimessi a nuovo, gli studi nmstudio architects + Nozoe Shimpei Architects hanno riunito un buon numero di residenti in questo vecchio stabile che oggi si forgia di una nuova veste e un nuovo spirito. Sulla scia della lezione minimalista, lo spazio e il design intavolano un dialogo che si misura sul necessario e non sull'abbondanza. C'è tutto quello che serve: è poco ed è soddisfacente. Tutti gli appartamenti si modificano sui bisogni di chi li vive, in una cornice fatta di essenzialità.

Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)

Le abitazioni respirano grazie agli spazi ampi e grandi, dove il legno domina la scena. A dividere le stanze è infatti una parete che si realizza con il materiale naturale e che in giapponese viene rinominata: shima (il cui significato letterale è: isola). Questo shima, parte integrante della casa, si comporta come un arredo di design trasformandosi da divisorio a mobile su cui sostare per una pausa rilassante o un pranzo in stile Japanese.

Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)

Lo shima rende possibile l'organizzazione degli oggetti dentro alle stanze. Modificando la funzionalità degli spazi, dà vita ad abitazioni dagli assetti sempre diversi: così le camere diventano luoghi multitasking a cui deleghiamo più incarichi per volta. Soprattutto, gli abitanti della casa godono di spazi privati plurifunzionali da vivere liberamente e senza troppo rigore.

Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)

Gli oggetti appesi alla parete cambiano, così si modifica l'impatto visivo e l'utilità della camera. L'ambiente, in perfetto equilibrio fra ciò che si possiede e ciò di cui si ha bisogno, risponde all'abitudine di volere uno spazio esteso per vivere i momenti conviviali. Ed è curioso come lo shima possa trasformare un'intera casa con la sua sola presenza.

Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)
Photo credit: Koji Okumura (Forward Stroke inc.)