Sean Penn contro i fan no-vax: «State lontani dai cinema»

·1 minuto per la lettura

Sean Penn ha invitato gli appassionati di cinema non vaccinati ad evitare le proiezioni del suo nuovo film, «Flag Day».

L’attore di Santa Monica è un forte sostenitore della campagna vaccinale, tanto che si è rifiutato di mettere piede sul set del suo ultimo progetto, «Gaslit», fino a quando ogni membro del cast e della troupe non è stato vaccinato con una doppia dose.

I membri dello staff della sua organizzazione di beneficenza CORE hanno anche collaborato al lancio del vaccino negli Stati Uniti, mentre Penn si è infuriato contro i detrattori.

«Devo dire che spero, per quanto io voglia che le persone vadano tutte a teatro, che vadano solo persone vaccinate, sicure per se stesse e per gli altri», ha precisato l’attore riferendosi alla pellicola «Flag Day», in cui compare anche la figlia Dylan.

«La maggior parte delle persone che non sono vaccinate probabilmente non sono comunque interessate ai miei film», ha continuato Sean.

«Credo che tutti dovrebbero essere vaccinati. Credo che dovrebbe essere obbligatorio, come accendere i fari di un'auto di notte».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli