Come preparare un bagno rilassante

Di Michele Mereu
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Hatice Onay / EyeEm - Getty Images
Photo credit: Hatice Onay / EyeEm - Getty Images

From Harper's BAZAAR

Con l’arrivo dei primi freddi, il bagno caldo è il rituale di bellezza del quale non si può fare a meno per allontanare stress e tensioni. A questo proposito, ecco cinque consigli, e cinque prodotti, per rendere questo rituale perfetto.

Preparate tutto prima

Il primo segreto per un bagno veramente rilassante è quello di preparare tutto in anticipo, in modo da evitare di dover cercare le cose all’uscita dalla vasca. Mettete l’accappatoio sopra lo scalda panni, così da ritrovarlo caldo dopo, accendete qualche candela profumata, e infine selezionate un po’ di musica dal telefono, così da creare un sottofondo rilassante che accompagni il vostro bagno. Importante: l'acqua deve essere calda, ma non troppo – la temperatura ideale è tra i 36 e i 38 °C.



Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo

Sali o oli da bagno?

L’olio da bagno, oltre a profumare l’acqua, è perfetto se avete la pelle particolarmente secca, perché in grado di portare nutrimento e idratazione, anche dopo il bagno. I sali, invece, sono più indicati per facilitare il rilassamento muscolare: in commercio ne esistono tanti tipi, tutti con profumazioni diverse, da scegliere in base all’effetto desiderato: lavanda per chi è alla ricerca di relax, menta e zenzero per un carica d’energia. In mancanza di questi, una soluzione è usare del comune sale da cucina. Basterà aggiungerlo all’acqua del bagno da solo o mixato insieme a degli oli essenziali. Meglio evitare il classico bagnoschiuma, è molto scenografico ma i detergenti troppo schiumogeni rischiano di aggredire e alterare il PH della pelle.

Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo

Il tempo giusto: 20 minuti

Meglio non far durare più di venti minuti il bagno, infatti, dopo questo tempo si mette a dura prova l’epidermide, che con un’acqua troppo dura e clorata rischia di seccarsi e sensibilizzarsi. Per ovviare a questo problema si possono aggiungere una decina di cucchiai di bicarbonato di sodio nella vasca – questo addolcirà l’acqua e al contempo aiuterà la pelle a purificarsi.

Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo

Intrattenimenti da vasca

Per molte, venti minuti passati senza far niente possono essere interminabili così, se neanche la musica vi intrattiene, prendersi cura della propria pelle potrebbe essere un'idea per spezzare la monotonia. Approfittando dei vapori del bagno, che dilatano i pori della pelle, applicate una maschera purificante sul viso oppure effettuate un massaggio su tutto il corpo utilizzando una crema scrub. Anche l’impacco nutriente per i capelli, che si rimanda sempre durante la settimana per mancanza di tempo, potrebbe essere un’opzione sulla quale puntare.

Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo

Dopo il bagno, calma e tranquillità

Non abbiate fretta una volta uscite dalla vasca da bagno, concedetevi ancora del tempo per coccolarvi bevendo una tisana calda, facendo un massaggio con una crema idratante oppure applicando un talco o un'acqua profumata su tutto il corpo. Pochi gesti che faranno bene al vostro umore e prolungheranno i benefici rilassanti del vostro bagno. E se non si ha molto tempo a disposizione, meglio lasciare questo rito ai giorni festivi – quelli tradizionalmente lontani dallo stress.



Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo