Seguire l'esempio della regina del Bhutan che si è fatta portavoce delle donne vittime di violenza

Di Giovanna Gallo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Triston Yeo - Getty Images
Photo credit: Triston Yeo - Getty Images

From Cosmopolitan

Quanto ci piace la regina Jetsun Pema del Bhutan? Da quando si è esposta sul profilo Instagram ufficiale della famiglia reale per parlare di violenza sulle donne forse ci piace ancora di più. Il Covid-19 ha purtroppo aumentato i casi di violenza domestica. Ha rinchiuso le donne, senza possibilità di uscire, insieme ai loro stessi aguzzini. E questa situazione purtroppo non ha colpito solo un paese in particolare, ma tutti, senza distinzioni.

Nel suo messaggio pubblicato su Instagram la regina Jestun Pema ha detto di essere "molto preoccupata dal numero di casi di violenza domestica e abusi evidenziati subito dopo il primo lockdown in Bhutan in agosto 2020". Così è stato messo in campo un piano voluto proprio da lei per dare una mano a chi ha bisogno, assistere le donne in difficoltà e quelle che si sentono a rischio. Soprattutto ora, che è appena iniziato il secondo lockdown per Covid-19 in Bhutan.

Il progetto lanciato e supportato dalla regina Jestsun Pema punta a dare assistenza alle vittime di violenza domestica con una linea dedicata ma anche un piano B, nel caso in cui queste donne (compresi i loro bambini) volessero abbandonare per sempre la loro casa e ritrovare la serenità altrove. E ovviamente supporto psicologico: sono tutti progetti già in atto, non promesse che chissà quando andranno in porto. La regina del Bhutan ha pubblicato anche il numero da chiamare se ci si sente in pericolo.

Jetsun Pema del Bhutan è la queen orientale dal piglio moderno, pop, aperto che ci piace un sacco. E sta finalmente emergendo nella folta schiera di competitors reali come Kate Middleton (che ha anche incontrato durante un tour dei Cambridge nel paese), la principessa Sofia di Svezia e Letizia di Spagna, con le quali spesso viene paragonata. Ma lo stile e l'attitude di Jetsun Pema del Bhutan viene da lontano: è esotica e tradizionale e allo stesso tempo risoluta. Si è calata perfettamente nei panni della regina consorte accanto al marito, re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck, che ha conosciuto da giovanissima. Come lui ha esplorato il mondo e studiato all'estero, portando in patria un bel po' di aria nuova senza dimenticare mai da dove arriva.

Photo credit: ROBERTO SCHMIDT - Getty Images
Photo credit: ROBERTO SCHMIDT - Getty Images

Amatissima dai sudditi, la sua popolarità sta crescendo anche fuori dai confini del suo magico e misteriosissimo paese governato dal marito. Intorno ha una nutrita famiglia reale con un grande cuore e mille progetti, come quelli della principessa Euphelma Choden Wangchuck. E lei stessa, mamma di due bambini piccoli, non disdegna di supportare pubblicamente cause importanti come quelle contro la violenza domestica, che purtroppo la pandemia ha peggiorato.

Tienila d'occhio, questa royal family del Bhutan: tra progetti importanti come questo e foto ad alto tasso di colore e bellezza, te ne innamori in un lampo. Garantito.