Sei esercizi specifici che ti faranno perdere peso anche se dici di avere le 'ossa grosse'

(foto: Getty)

Spesso si sente dire la frase 'ho le ossa grosse', quando si deve giustificare un peso corporeo eccessivo o superiore alla propria ideale forma. Prima di tutto, confermiamo che il mito delle ossa grosse è da sfatare: chi le possiede può al massimo aggiungere un paio di chili rispetto alla media. Un valore normale, insomma: niente scuse se pesi 10, 20 o 30 chili più del tuo peso forma.

Per chi ha finito le scuse, appunto, ma ha comunque un corpo predisposto all'obesità, vuoi per genetica, vuoi per massa muscolare, esistono degli esercizi specifici in grado di ridurre il peso in modo sistematico. La scienza ne ha individuati, per la precisione, sei - attraverso l'osservazione delle abitudini sportive di alcuni cittadini residenti a Taiwan.

Jogging regolare

30 minuti, tre volte a settimana. Questo metodo è basilare per combattere l'obesità e per ridurre l'indice di massa corporea, la percentuale di grasso, la circonferenza del girovita.

Arrampicata e camminata in montagna

L'energia messa in atto per salire in altura o in cima a una roccia non ha eguali. E inoltre mette sotto sforzo diversi punti del corpo nei quali si accumula grasso, come braccia e gambe.

Camminata

Come regola, imponiti di scegliere la camminata piuttosto che usare l'auto, lo scooter, l'ascensore o la scala mobile.

Camminata veloce

Per abituare i muscoli a sostenere eventuali sforzi futuri e per migliorare la tenuta del fiato, una camminata veloce da alternare al jogging è ideale per il mantenimento del peso forma.

Danza

Niente discoteca: si parla di danza secondo gli standard internazionali - quelli seguiti dagli atleti di questo sport. In un tango fatto bene si consuma diversa energia!

Yoga di lunga durata

Una sessione di yoga molto corta forse potrà aiutare lo spirito, ma non il corpo. Lo stretching che si fa con sessioni lunghe ha un valore impareggiabile rispetto a una toccata e fuga.

Attenzione: pare invece che il nuoto, sport altresì celebre per la capacità di aumentare il fiato, non sia adatto a ridurre il peso corporeo perché l'attività acquatica a temperatura ambiente sembra indurre le persone ad avere più fame. Nonostante l'avviso dei ricercatori di Taiwan, si può comunque assumere che il nuoto, abbinato a una regolare dieta senza strappi, è uno sport che è meglio fare piuttosto che da evitare.