Selma Blair shock: «Sono stata stuprata più volte»

Selma Blair rivela nella sua autobiografia di essere stata vittima di diversi stupri.

Nel libro «Mean Baby», la star di «Cruel Intentions» ha raccontato la sua vecchia dipendenza dall’alcol, iniziata quando aveva appena 7 anni e poi gravemente peggiorata durante l’adolescenza.

Al contempo, l’attrice ha ammesso di avere subito abusi sessuali di vario tipo e di essere stata «troppo ubriaca» per opporsi. In particolare, Selma non potrà mai dimenticare uno stupro avvenuto durante una gita scolastica, al termine di una giornata di intense bevute.

«Non ricordo se sono stati in due a stuprarmi. Uno di loro sicuramente», ha scritto Blair, come riporta People. «Mi facevo piccola e stavo in silenzio, aspettando che finisse. Vorrei poter dire che quello che è successo a me quella notte rappresenti un’anomalia, ma non lo fu. Sono stata stuprata molteplici volte, perché ero troppo ubriaca per dire: “Per favore, fermati”. Ogni volta venivo fuori da quegli eventi silenziosa e piena di vergogna».

La 49enne ha confidato a People di non avere mai parlato con nessuno delle violenze subite, fatta eccezione per la sua psicoterapeuta.

«Il mio senso di trauma era più grande di quanto potessi immaginare. Non mi ero resa conto che quella violenza avesse avuto un ruolo così centrale nella mia vita», ha spiegato. «Avevo così tanta vergogna e senso di colpa. Oggi sono grata di sentirmi al sicuro e di poterlo scrivere su un foglio».

Selma è sobria dal 2016. «Mean Baby» verrà rilasciato il 17 maggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli