Serie A, la classifica senza errori arbitrali dopo l'8ª giornata

Antonio Parrotto
·3 minuto per la lettura

Torna la Serie A e tornano anche la moviola, gli episodi controversi e le polemiche. Nell'ottava giornata di campionato sono stati diversi gli episodi che hanno fatto storcere il naso a diverse squadre. Nell'analisi che vi proponiamo vengono considerati solo gli errori gravi ai fini del punteggio finale come rigori non concessi ma solari o quelli dati ma per cui non si ravvisa un reale intervento falloso. Le sviste arbitrali più importanti dunque. Ecco le moviole da Superscommesse.it.

MOVIOLA 8ª GIORNATA

  • CROTONE LAZIO (0-2): partita tutto sommato sotto controllo per il direttore di gara Sacchi. Giusto non assegnare il penalty alla Lazio per contatto Magallan-Immobile. Regolare la posizione del bomber della Nazionale sul vantaggio degli ospiti.

  • SPEZIA ATALANTA (0-0): un solo episodio da evidenziare nel secondo anticipo dell'ottavo turno di Serie A. Nella seconda frazione di gioco rete giustamente annullata a Gosens per fuorigioco di Zapata. Decisivo l'intervento del Var Banti. Sei i cartellini gialli sventolati dal direttore di gara Rapuano.

  • JUVENTUS CAGLIARI (2-0): il direttore di gara Maresca controlla la sfida senza grossi problemi. Giusto annullare due reti (una per parte). La prima a Bernardeschi per fuorigioco di Morata sul passaggio di Rabiot, la seconda all'isolano Klavan per fuorigioco di Marin.

  • FIORENTINA BENEVENTO (0-1): ottima direzione dell'arbitro Ghersini grazie anche alla correttezza dei 22 in campo. Giusti i cartellini gialli sventolati (5 in totale).

  • SAMPDORIA BOLOGNA (1-2): davvero buona la direzione di gara di Marinelli. Sul punteggio di 1-0 per i doriani, proteste del Bologna per contatto in area dei padroni di casa tra Colley e Palacio. Giusto lasciar proseguire. Regolare l'1-2 del Bologna firmato da Orsolini. Barrow, autore dell'assist, è in linea con la difesa della Sampdoria.

  • VERONA SASSUOLO (0-2): pomeriggio relativamente tranquillo per il direttore di gara Chiffi. Giusto non assegnare il penalty al Verona dopo un contatto tra Ferrari e Salcedo, a cinque minuti dalla conclusione del match.

  • ROMA PARMA (3-0): anche in questo caso pomeriggio decisamente tranquillo per il direttore di gara Manganiello. Al minuto 28 regolare la posizione di Majoral tenuto in gioco da Bruno Alves.

La Penna, Inter-Torino | MIGUEL MEDINA/Getty Images
La Penna, Inter-Torino | MIGUEL MEDINA/Getty Images
  • INTER TORINO (4-2): sull'1-0 per i granata rigore assegnato al Torino per fallo di Young su Singo. Ottimo l'intervento del Var Abisso che richiama al monitor La Penna che aveva lasciato correre. Al minuto 81 sul 2-2, ancora decisivo l'intervento del Var per assegnare un penalty all'Inter. Nkoulou stende Hakimi in area. La Penna lascia proseguire. Richiamato dal Var assegna il rigore agli uomini di Conte.

  • UDINESE GENOA (1-0): il match si scalda nei minuti finale della ripresa. Prima il Var annulla il pareggio di Scamacca per fuorigioco dell'attaccante sull'assist di Bani. Al 97 espulso giustamente Perin per uscita disperata su Larsen.

  • NAPOLI MILAN (1-3): sfida ricca di episodi arbitrata dal direttore di gara Valeri. Al minuto 16 giallo per Bakayoko dopo un intervento su Saelemaekers. Decisione eccessiva che sarà decisiva al minuto 65. Il centrocampista ex Chelsea, infatti, interviene su Theo Hernandez e il direttore di gara estrae il secondo giallo. Il primo cartellino però fa discutere e non poco. Altra decisione errata è il contatto Ibrahimovic-Koulibaly a metà campo. Il fuoriclasse svedese, in un duello aereo con il centrale del Napoli, rifila una gomitata a Koulibaly che rimane a terra. Valeri e il Var non intervengono. La gomitata sarebbe stata almeno da cartellino giallo.

Classifica Serie A (saldo punti dopo l'8ª giornata)

Legenda: Squadra, Punti Virtuali, Punti Reali, Saldo, Episodi a favore, Episodi contro.

Classifica senza errori arbitrali dopo l'8ª giornata di Serie A | Superscommesse.it
Classifica senza errori arbitrali dopo l'8ª giornata di Serie A | Superscommesse.it
  • * 3-0 a tavolino e 1 punto di penalizzazione per non aver disputato Juventus-Napoli del 4 ottobre in seguito alla positività al Covid-19 di Zielinski e Elmas.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A