Shampoo secco: i benefici e come usarlo

shampoo secco

Esistono prodotti indispensabili per ogni donna, che rendono la vita un po’ meno complicata tra una corsa e l’altra. Uno di questi è lo shampoo secco, che ad alcuni potrebbe sembrare poco efficace o addirittura dannoso per il capello, ma che invece è un toccasana che dovrebbe essere sempre presente nel nostro armadietto del beauty. Lo shampoo secco contiene generalmente argilla, amido di mais e riso e talco, ingredienti conosciuti per la loro capacità di assorbire le impurità.

Shampoo secco: cos’è

Basterà applicare una piccolissima quantità di shampoo, che sia esso in polvere libera o spray, sul cuoio capelluto, zona che particolarmente risente dell’effetto unto, magari dopo una sessione di palestra o una giornata impegnativa. Dopo aver massaggiato la parte interessata, basterà spazzolare o usare il getto di aria fredda del phon e il capello tornerà come appena lavato, lucido e setoso. Porre attenzione a non applicare il prodotto sulle punte, perché potrebbe seccare il capello e renderlo crespo. Attenzione a non usare troppo prodotto, altrimenti si noterà una patina bianca che opacizza il capello, soprattutto in quelli più scuri.

Quando si usa

Tutte noi abbiamo delle giornate così piene, che vorremmo durassero 48 ore, ma avendo a disposizione il giusto beauty case e i consigli mirati di esperti, si può superare brillantemente qualsiasi situazione che pare irrisolvibile. Lo shampoo secco è un prodotto davvero interessante e utile, un valido alleato alla nostra routine. Le situazioni migliori per usare lo shampoo secco sono, oltre alla mancanza di tempo, dopo la palestra, quando si è in ospedale o malati a casa. Sarà particolarmente apprezzato da chi ha un taglio di capelli molto corto, che quindi si sporca facilmente. Utilizzando lo shampoo secco tra un lavaggio e l’altro, riuscirete a mantenere il vostro capello pulito e splendente.

Benefici

Seppure potrebbe sembrare un semplice palliativo al lavaggio con acqua, lo shampoo secco è invece un prodotto che aiuta il capello ad eliminare il sebo prodotto dal cuoio capelluto, non andando ad aggredire la pelle. È un vero e proprio effetto detox che consente di non rovinare il capello con il calore del phon e che toglie cattivi odori ed effetto unto. Può diventare anche una scelta ecologica, perché aiuta ad evitare sprechi di energia, acqua e denaro.

Dove trovarlo

Gli shampoo secchi si possono trovare in farmacia o al supermercato, ne esistono davvero di moltissime marche e tipologie. L’industria cosmetica è in continuo rinnovamento e particolarmente attenta alle necessità del consumatore, quindi sta cercando di adattare le richieste alla tipologia di shampoo. Si può notare infatti come stiano nascendo diverse tipologie legate anche al colore del capello, per evitare così che la patina bianca, propria di questo prodotto, possa vedersi nel capello dopo l’uso. Per i fanatici dell’acquisto on line, su Amazon si possono trovare molte offerte relative a questo prodotto.

Ricordiamo che solo con un lavaggio approfondito con l’acqua è possibile eliminare le sostanze che nuociono al capello e al cuoio capelluto, ma questo non esclude che tra un lavaggio e l’altro, lo shampoo secco non possa essere un valido alleato alla nostra beauty routine quotidiana, dando lucentezza e nuova vita ad un capello spento.