Sharon Stone sei tu la diva antidiva del red carpet di Cannes 2021 e di questa estate

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Marc Piasecki - Getty Images
Photo credit: Marc Piasecki - Getty Images

L’ha raccontato in diverse interviste, le ultime a Elle Spagna e Shape Magazine: "Non voglio essere una bellezza senza età, voglio essere una donna al suo meglio per gli anni che ha". Missione compiuta. Sharon Stone arriva a Cannes, sul red carpet di A Felesegam Tortenete – The Story Of My Wife film diretto da Ildikó Enyed e gli occhi sono tutti per lei. Il fu abito da red carpet è tornato, una lunga onda azzurra, una primavera di Botticelli in una notte di mezza estate. Complice di questo ritorno al red carpet sontuoso, ricco, antico è Sharon Stone che arriva a Cannes 2021 con un abito azzurro dai livelli di performance hollywoodiani. L’attrice approda sulla Croisette del 74 festival francese e incanta, invita agli sguardi, celebra il saper fare moda italiano. Perché i 63 anni di Sharon Stone sono tutti in questo capolavoro sartoriale di Dolce & Gabbana Alta Moda, uno strascico che allunga i centimetri di stile e che ben si sposa con il pixie cut di Sharon Stone, biondo platino, cortissimo, leggero a lasciare libero quel décolleté inarrivabile.

Photo credit: Samir Hussein - Getty Images
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images

L'attrice ha camminato sul tappeto rosso vestita con un abito teatrale in tulle azzurro con fiori tridimensionali di diversi colori applicati strategicamente su tutta la lunghezza dell'abito. Un lavoro fatto interamente a mano in cui le rose, gli iris, i glicini e le dalie sbocciano come fossero veri. Il vestito è un modello della collezione Alta Moda Dolce & Gabbana, presentata lo scorso settembre a Firenze, ispirata al Rinascimento italiano e alle opere degli artigiani della moda fiorentina dell'epoca. L'abito è un equilibrio giocato su tagli solo all'apparenza morbidi che evidenziano il punto vita per ricadere in gonne alla caviglia. Si gioca con le consistenze e le densità che dividono la rigidezza dello stelo dal muoversi leggero del petalo, come fosse un fiore. Il corpetto rigido con scollo a cuore è la base di una fontana di vaporoso chiffon. La creazione d'alta moda portata in scena da Sharon Stone e Dolce&Gabbana è quella delle grandi (e inaccessibili) occasioni, è il sogno che si fa realtà per una ristrettissima cerchia di lucky few, ma a prescindere dalla sua esclusività e inaccessibilità, è il sublime e l'incredibile lavoro che racchiude ad assumere un valore straordinario per la moda e per il Made in Italy. Non è una questione di tendenze e vestiti tout court, ma di costume (come cultura), di arte, di saperi e artigianato.

Photo credit: Stephane Cardinale - Corbis - Getty Images
Photo credit: Stephane Cardinale - Corbis - Getty Images

Taglio da rockeuse e pendenti barocchi firmati Chopard, sorriso aperto al mondo (lei che sostiene sempre sui social la nostra Italia nella buona e nella cattiva sorte, dai tempi della battaglia al Covid alla Nazionale Italiana): l’attrice che ha reso cult la pellicola Basic Instinct tutto desidera tranne essere un cult sempre uguale a se stesso: sexy, sensuale, stupisce, obbliga i fotografi a ingrandire le riprese per contenere quell’abito generoso, ti punta gli occhi azzurri addosso e non ti lascia più. Questo sì che è il sogno di una notte di mezza estate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli