Si può prendere l'aspirina durante la gravidanza?

·2 minuto per la lettura
aspirina
aspirina

È sicuro prendere l’aspirina durante la gravidanza? Dipende. Gli esperti mettono in guardia contro l’assunzione di aspirina perché alcuni studi l’hanno collegata a varie complicazioni. Alcune ricerche mostrano che l’assunzione di aspirina al momento del concepimento e all’inizio della gravidanza è associata a un aumento del rischio di aborto spontaneo. Inoltre, alcuni ricercatori credono che l’assunzione di aspirina potrebbe influenzare la crescita del bambino e aumentare leggermente il rischio di un distacco della placenta.

L’assunzione di aspirina a dose piena in gravidanza potrebbe ritardare il travaglio e aumentare il rischio di problemi cardiaci e polmonari nel neonato. Potrebbero anche subentrare complicazioni di sanguinamento per te e il tuo bambino.

Quando hai bisogno di prendere qualcosa per alleviare il dolore mentre sei incinta, l’acetaminofene è considerato sicuro da usare come indicato sull’etichetta.

Anche se l’aspirina non è considerata sicura da prendere durante la gravidanza, a volte i medici consigliano alle donne incinte di prendere l’aspirina per bambini per abbassare il loro rischio di alcune complicazioni. Tra queste è presente la preeclampsia.

Aspirina: si può assumere in gravidanza?

L’American College of Obstetricians and Gynecologists raccomanda che le donne ad alto rischio di preeclampsia inizino a prendere un’aspirina a basso dosaggio tra le 12 e le 28 settimane di gravidanza.

Hai un rischio maggiore di preeclampsia se:

  • Porti in grembo dei multipli

  • Hai ipertensione cronica, diabete, malattia renale o malattia autoimmune

  • Hia avuto la preeclampsia in una gravidanza precedente

L’aspirina a basso dosaggio può anche essere utile per le donne con più di un fattore di rischio moderato per la preeclampsia. Questi includono:

  • Avere il primo figlio

  • Aver avuto l’ultimo figlio più di 10 anni fa

  • Essere obese (indice di massa corporea superiore a 30)

  • Avere una madre o una sorella con una storia di preeclampsia

  • Essere afroamericano

  • Essere in un gruppo socioeconomico basso

  • Avere un’età di 35 anni o più

  • Hai avuto in precedenza un bambino con un basso peso alla nascita (o che era piccolo per l’età gestazionale)

  • Avere un precedente esito negativo della gravidanza

Alcuni esperti raccomandano anche che le donne incinte con una condizione chiamata sindrome antifosfolipidica prendano una bassa dose di aspirina. Le donne con la sindrome antifosfolipidica hanno certi anticorpi nel loro sangue e hanno anche una storia di coaguli di sangue o certi altri problemi di gravidanza.

In generale, a meno che il tuo medico lo prescriva, non prendere l’aspirina per adulti o qualsiasi altro farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS). Anche l’ibuprofene è sconsigliato durante la gravidanza.

Controlla le etichette dei farmaci da banco per assicurarti che non contengano questo medicinale o altri FANS. Può essere difficile da dire perché alcuni prodotti elencano i loro ingredienti con nomi diversi. L’aspirina è talvolta elencata come salicilato o acido acetilsalicilico, per esempio. Meglio ancora, parla con il tuo medico o un farmacista prima di prendere qualsiasi antidolorifico da banco durante la gravidanza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli