"Siamo devastati". L'attore di Dawson's Creek e sua moglie perdono il sesto figlio a causa di un aborto

HuffPost

“Siamo distrutti, sotto shock”. James Van Der Beek, protagonista della celebre serie tv Dawson’s Creek, descrive così sui social la perdita  di quello che sarebbe diventato il sesto figlio insieme alla moglie Kimberly. 

Il bambino sarebbe dovuto nascere ad aprile ma i due genitori hanno dovuto affrontare un altro aborto. I due infatti non hanno mai fatto mistero della gravidanze purtroppo non portate a termine che hanno dovuto affrontare in questi anni. 

“Siamo devastati. È così che ci sentiamo subito dopo che l’anima, che stavamo aspettando per dargli il benvenuto nella nostra famiglia ad aprile, ha preso una scorciatoia per ciò che sta al di là di questa vita”, esordisce Van Der Beek su Instagram postando la foto della moglie insieme alle figlie.

“Ci siamo già passati prima, ma mai così tardi nella gravidanza, e mai accompagnati da una minaccia così spaventosa e orribile per Kimberly e il suo benessere. Grato che ora si stia riprendendo, ma abbiamo appena iniziato ad affrontare questa situazione. Grazie a tutti i nostri amici e collaboratori (e partner di danza) che sono stati così magnifici per noi durante questo periodo. Come molti di voi hanno detto, ‘Non ci sono parole’, ed è vero. Ecco perché in un momento come questo è sufficiente sapere che ci sei. Siamo addolorati”, racconta l’attore. 

Continua a leggere su HuffPost