Sileri, 'non vivremo sempre con Green pass, 2022 svolta'

·1 minuto per la lettura

"Non vivremo tutta la vita con il Green pass. Credo che il 2022 sarà l'anno completo della svolta". La notte della pandemia "è già finita. Siamo all'alba, i numeri ci dicono che il sole è sorto abbondantemente. Ma tutto questo, però, durerà ancora alcuni mesi: dobbiamo pensare alle terze dosi, vedere se ci sono recrudescenze in coloro che sono stati vaccinati prima, provvedere ad anziani e malati oncologici. Passerà tutto il 2021 e una parte del 2022 per aggiustare il tiro. Nel frattempo mi auguro che gli altri Paesi abbiano risultati come i nostri sulla vaccinazione". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervistato a 'Mattino24' su Radio 24.

"Il Green pass - ha precisato Sileri - non è un passaporto che dura 10 anni. Avrà una scadenza, al di là di quella 'naturale' di un anno. E' un pass temporaneo che vedrà una fine non solo quando la popolazione avrà una percentuale X di vaccinati, ma tutto dipenderà dalla circolazione del virus. Quando passeremo dalla fase pandemica a una fase di endemia, con una circolazione minimale del virus, il Green pass non servirà più. Ma non possiamo dare una data. E non dipende solo dall'Italia, ma anche da tutto ciò che c'è intorno a noi, da eventuali varianti, dalle vaccinazioni in altri Paesi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli