Silvia Toffanin: «Mai avrei pensato di fare questo lavoro»

·1 minuto per la lettura

La popolarità di Silvia Toffanin è arrivata un po' per caso.

Da 25 anni la conduttrice è al timone di “Verissimo”, talk show che quest'anno torna in tv con la sua 15esima edizione. Tuttavia, quando ha mosso i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo, la compagna di Pier Silvio Berlusconi era tutt'altro che sicura del proprio futuro.

«A Miss Italia ci sono finita per caso, andavo in discoteca al pomeriggio con le amiche e c’era un concorso, una selezione in cui si poteva vincere un viaggio o un motorino. Spinta dalle amiche ci ho provato. Ho vinto la prima selezione e un mese dopo ho partecipato alla seconda. Sono finita tra le prime cento ma per me era tutto così strano: ero un alieno sulla terra. L’ho vissuta come un gioco», racconta Silvia Toffanin sulle pagine de Il Fatto Quotidiano.

Uno dei pochi miti della Toffanin è stata Claudia Shiffer, il cui poster ha abbellito le pareti della sua cameretta di teenager. In seguito la modella tedesca è arrivata in carne e ossa nel suo salotto.

«A questa cosa ho pensato e gliel’ho anche detto - ricorda Silvia -. Non avevo dei miti ma ero affascinata da queste top model che negli anni Novanta erano delle vere icone. Mai avrei pensato nella vita potesse accadere, più in generale mai avrei pensato di fare questo lavoro».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli