Silvio Orlando premiato come miglior attore 2022: «Questo è un punto di arrivo che mi fa felice»

Silvio Orlando si è ormai lasciato alle spalle le sue bravate da comico.

L'ultimo premio intascato dall'attore è il Nastro d'argento per la sua performance nei panni del cattivissmo Carmine Lagioia, in «Ariaferma» di Leonardo Di Costanzo.

«Ho iniziato come comico, nel cabaret, frutto del lavoro fatto dalla mia generazione che già in teatro portò uno spessore diverso alla comicità. Dopo "Il caimano" mi sono dedicato tanto al palcoscenico. Nel nostro lavoro vai dove ti portano istinto e cuore, oltre ai tratti fisici, e pian piano capisci meglio quello che vuoi. Sono felice che arrivino risultati anche in questa fase più legata al dramma», afferma Silvio Orlando nella sua intervista a Il Corriere della Sera.

Orlando è stato premiato al Maxxi con il Nastro d'argento come miglior attore 2022 per «Ariaferma» e «Il bambino nascosto», ex aequo con Pierfrancesco Favino per «Nostalgia» di Martone.

«Per una lunga fase della vita come attore ho lavorato sul contrario: essere rassicurante, cercare empatia con il pubblico - ha dichiarato l'attore parlando del suo ultimo lavoro -. Questo è un punto di arrivo che mi fa felice».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli