Sistema immunitario vulnerabile: i segnali

·2 minuto per la lettura
sistema immunitario vulnerabile
sistema immunitario vulnerabile

Si parla di sistema immunitario vulnerabile quando vi è un decremento importante dei globuli bianchi nel sangue e si è più esposti alle malattie. Vediamo quindi come capire se si hanno difese immunitarie basse e come intervenire.

Sistema immunitario vulnerabile: da che cosa dipende?

Il sistema immunitario svolge una funzione di protezione del nostro organismo contro gli agenti dannosi come virus, batteri e tumori. Quando il sistema immunitario non funziona come dovrebbe, diventa vulnerabile e viene meno l’efficacia di questa protezione, esponendoci agli attacchi di virus e batteri. Ma da cosa dipende la vulnerabilità del sistema immunitario?

Le cause che portano a difese immunitarie basse possono essere molteplici. Tra le cause patologiche, vi sono l’AIDS, che distrugge i globuli bianchi, o la mononucleosi, un’infezione batterica. Ancora, il sistema immunitario vulnerabile può dipendere dai tumori del sangue, quando viene compromesso il buon funzionamento del midollo osseo, o da patologie che interessano sempre quest’ultimo e che portano ad un indebolimento delle difese immunitarie.

Tra le cause non patologiche di un sistema immunitario vulnerabile vi sono lo stress, l’utilizzo di alcuni farmaci come gli antibiotici, il periodo della gravidanza, la carenza di vitamine come la B12 o i folati e l’età. I bambini e le persone più anziane, infatti, sono più esposte agli attacchi di virus: i più piccoli non hanno ancora sviluppato il meccanismo di produzione di globuli bianchi, mentre negli anziani vi è un rallentamento della produzione per via dell’invecchiamento del midollo osseo.

Infine, le difese immunitarie basse possono dipendere dai cambi di stagione, dall’abuso di fumo e alcol e da problemi di riposo notturno.

Sistema immunitario vulnerabile: i sintomi

Vi sono alcuni sintomi tipici che indicano un sistema immunitario vulnerabile. Tra questi, vi sono la caduta di capelli, anemia, dolori muscolari, dolori scheletrici, costante sensazione di stanchezza e debolezza, mal di testa, mal di gola, occhi secchi, influenza e pelle disidratata.

Per evitare di incorrere in complicazioni di salute, in caso di uno o più di questi sintomi è sempre meglio chiedere consiglio ad un medico. In ogni caso, è possibile correre ai ripari e rinforzare il sistema immunitario. Vediamo come.

Sistema immunitario vulnerabile: come rimediare

Per porre rimedio ad un sistema immunitario vulnerabile, occorre curare il proprio stile di vita partendo dall’alimentazione. Una dieta sana, composta da cibi naturali come frutta e verdura, cereali integrali, yogurt, prebiotici e probiotici rinforza le difese immunitarie e ci fa sentire subito meglio.

Ancora, praticare un’adeguata attività fisica in maniera regolare aiuta a rinforzare le difese immunitarie e ad aumentare il numero di globuli bianchi nel sangue.

Infine, vanno eliminati fumo e alcol e va curato anche il riposo notturno, che deve essere adeguato e sufficiente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli