Smart Working senza stress: come organizzare bene il lavoro

smart working

Ma ci voleva proprio il Coronavirus per iniziare a parlare seriamente di Smart Working? In queste settimane, in seguito ai provvedimenti indetti dal Governo, molte aziende hanno chiuso gli uffici e i dipendenti si sono ritrovati a lavorare da casa. In un contesto differente, magari, sarebbe anche piaciuto poter avere ritmi diversi e svolgere le proprie mansioni professionali tra le mura domestiche, ma con il clima che si respira in questi giorni, dove lavorare non è neanche così tanto rilevante, conta essere produttivi, senza perdere tempo e senza stress.

Smart Working: che cos’è e come funziona

Prima di passare alla pratica, rinfreschiamoci la mente con della sana teoria. Domanda: che cos’è lo smart working? Si tratta di un nuovo approccio che rivoluziona il tradizionale metodo di lavoro, insistendo non tanto sulle rigide ore e sul posto di lavoro bensì su cosa effettivamente il lavoratore fa. Non va di certo confuso con il lavoro del freelance che, al contrario, è da sempre abituato a lavorare da remoto e con orari flessibili.

Altra cosa con cui non va confusa è con una sorta di “part-time fuori dall’ufficio”. Lo smart working permette ai dipendenti di una qualsiasi azienda di lavorare qualche giorno alla settimana da casa, per cercare di conciliare al meglio il balance tra vita privata e vita lavorativa. Però, per poter lavorare tramite questo metodo da casa, è bene imparare a sapersi organizzare, ottimizzando i tempi e diventando super produttivi/efficienti.

Smart Working senza stress: i consigli

Lavorando da casa, il rischio di distrarsi e perdere tempo è molto elevato, con conseguenze sul piano emotivo (aumento di stress e nervosismo) e sul piano produttivo (non portare a termine il lavoro e i progetti). Ecco qualche consiglio utile.

Inizia a lavorare presto

Svegliati presto e inizia a lavorare allo stesso orario come se fossi in ufficio: questo ti permetterà di avere tutta la giornata a disposizione, di poterti organizzare al meglio e di avere la mente più fresca. Oltre a ciò, iniziando a lavorare presto, sarai convinto di mantenere una certa routine con la tua vita lavorativa precedente.

Fai delle pause ogni 2 ore

Fare delle pause e distrarre la mente per qualche minuto ti aiuta a lavorare più produttivamente e ad ottimizzare i tempi, senza perdere così ore essenziali di lavoro.

Organizza e suddividi il tuo lavoro

Suddividere il lavoro per mansioni, progetti o scadenze, ti aiuta ad avere le idee più chiare su cosa devi fare e con quale priorità. Magari fatte delle scalette per iscritto, di modo che ti sentirai ancora più efficiente e motivato a lavorare.

Mangia

Appagarti a livello culinario (senza esagerare e saziarti) ti aiuterà a prendere dal verso giusto anche il lavoro più noioso.