Smettere di fumare in quarantena: come fare

smettere di fumare

Smettere di fumare in quarantena: è possibile? Certamente sì. Possiamo, infatti, approfittare del periodo più “calmo”, in cui siamo a casa forzatamente, per dire finalmente addio al fumo. Sappiamo ormai benissimo quanto il fumo sia dannoso, anche in ambito Coronavirus. Ecco, quindi, come fare per smettere di fumare a casa.

Smettere di fumare

Smettere di fumare non è certamente facile. Meglio scegliere, quindi, un momento in cui abbiamo meno preoccupazioni. La vita lavorativa spesso ci porta ad uno stress incredibile. Adesso che, però, ci troviamo forzatamente quasi tutti in casa, possiamo pensare di allontanare questa brutta abitudine.

Cerchiamo di tenere a mente i comportamenti da tenere. In primo luogo, cerchiamo di capire quand’è che avvertiamo di più il bisogno della sigaretta. In quei momenti, dobbiamo quindi cercare di pensare ad altro. Non è senza dubbio semplice, ma ci possiamo provare. Possiamo telefonare ad un amico o un’amica per distrarci, oppure mangiare uno yogurt o un frutto, una caramella, un cioccolatino. Tutto va bene pur di non accedere la sigaretta.

Può senza dubbio essere utile tenere un piccolo diario personale dal momento in cui avete smesso di fumare. E’ possibile utilizzare anche i mezzi di comunicazione per aiutarci al meglio. Sui social, ad esempio, vi sono molti gruppi di persone che hanno deciso di smettere di fumare e che si sono riunite per dare le proprie testimonianze. Potrete leggere le loro e interfacciarvi con loro, così da non sentirvi più soli in questo particolare momento difficile della vostra vita.

Smettere di fumare in quarantena

Smettere di fumare in quarantena può essere molto difficile, proprio perché essendo limitati nella nostra libertà personale, accettare un’altra limitazione può farci soffrire. Se però abbiamo deciso di provarci, possiamo utilizzare il tempo che abbiamo a nostra disposizione per dire addio alle sigarette.

Il fumo lascia molte scorie nel nostro organismo, come sappiamo. Per depurarci al meglio, quindi, dobbiamo bere molta acqua. Cerchiamo di contrastare così la dipendenza dalle sigarette e dalla nicotina andando a bere almeno due litri di acqua al giorno. In questo modo andrete anche a ridurre l’astinenza da fumo. Cerchiamo, invece, di eliminare tutte le bevande a base di cola e con la caffeina. Pensiamo, ad esempio, al classico caffè prima della sigaretta. Dobbiamo cercare, almeno per i primi giorni, di non bere caffè, per non pensare così al fumo. Anche gli alimenti speziati possono essere uno stimolante del fumo, così come l’alcool. Cerchiamo di evitarlo il più possibile.

Il miglior rimedio naturale per smettere

Adesso che abbiamo pensato a qualche piccolo accorgimento per smettere di fumare in quarantena, cerchiamo di conoscere un rimedio naturale che ci può aiutare. Stiamo parlando, a questo proposito, di un prodotto che si chiama No Smoke. Come funziona?

No Smoke è un prodotto in spray facilissimo da usare. E’ sufficiente spruzzarlo tramite il comodo applicatore per godere dei benefici del prodotto. E’ ad azione immediata: già dalla prima applicazione, quindi, potremo godere dei vantaggi dell’articolo, senza dover effettuare nessun passaggio graduale. L’articolo è anche naturale al 100%: utilizza solo ed esclusivamente principi attivi naturali, scelti per la loro capacità di detox e di rimuovere la dipendenza da nicotina. Essendo, inoltre, privo di controindicazioni, è assolutamente adatto a tutti.

Questo prodotto sta ottenendo successi e consensi grazie al parere positivo di esperti e consumatori. Per questo è riconosciuto (insieme alla forza di volontà), il miglior rimedio per smettere di fumare. Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui

Nella formulazione troviamo il guaranà, tonico e stimolante naturale che ci aiuta ad eliminare l’assuefazione dalla nicotina in tempi molto veloci, e anche lo zenzero. Lo zenzero è una radice digestiva, stimolante e depurativa. Aiuta il corpo a liberarsi dalla nicotina accumulata ed a superare la dipendenza.

Inoltre, troviamo anche la menta e la griffonia. La menta offre un’azione immediatamente rinfrescante nel cavo orale, eliminando i cattivi odori in bocca dovuti al tabacco. Infine, la griffonia è utile perché agisce sugli stimoli naturali che ci portano a desiderare il fumo.

No Smoke si può comprare soltanto sul web, tramite il suo sito ufficiale. Non è, infatti, un prodotto che si può comprare nei negozi oppure in farmacia. Lo possiamo trovare soltanto sul sito, cliccando su Ordina Adesso. Attualmente l’articolo è in offerta con il 40% di sconto: ciò vuol dire che si andrà a pagare soltanto 49 euro, anziché 82, per una confezione.

Le promozioni sono soggette ad esaurimento scorte. Pertanto, vi consigliamo di approfittare di esse quando sono in vigore. Cliccando su Ordina Adesso avrete accesso ad un modulo da compilare con i vostri dati personali. Dovrete inserire nome e cognome, telefono, indirizzo, città. Esiste il modo di comprare anche più confezioni assieme: due confezioni costano 69 euro, mentre tre hanno il costo di 89. Quattro costeranno 109 euro, fino ad arrivare ad un massimo di cinque, per un totale di 129 euro. L’articolo si può pagare in contrassegno, oppure con il Paypale e la carta di credito. Le spese di spedizione sono a carico della ditta fornitrice.