Will Smith è il padre di Serena e Venus Williams in un nuovo film: «Sapevamo che sarebbe stato un successo»

·2 minuto per la lettura

Serena e Venus Williams erano al settimo cielo alla notizia che sarebbe stato Will Smith a interpretare il loro padre in «Una famiglia vincente - King Richard».

Il biopic, che arriverà nelle sale italiane nel 2022, vede come protagonista Richard Williams, l’uomo che, grazie ai suoi sacrifici e alla sua dedizione, è riuscito a realizzare il sogno delle figlie di diventare due tenniste di successo.

Il film ha già ricevuto delle ottime recensioni e Will potrebbe conquistare una nomination agli Oscar.

Le due campionesse sapevano che il progetto sarebbe stato un successo, soprattutto dopo l’ingresso nel cast della star di Hollywood.

«Quando abbiamo saputo che Will voleva farlo, ci siamo dette: “Questo film sarà davvero un grande affare!”», ha dichiarato Venus a EW.com. «Qualunque film in cui c’è lui, è un vero successo. Avevamo la sensazione che sarebbe stato un successo, un progetto serio».

«Mi è piaciuto il fatto che lui sia riuscito a catturare l’innocenza, quell'innocenza a cui ci aggrappiamo ancora. È stato un po' difficile per me dire, “Oh, questo film mi raffigura”, perché io sono Serena... e non c'è me senza di lei, e, senza di lei, non sarei riuscita a raggiungere i miei successi sul campo da tennis», aggiunge Serena. «Penso che il film parli principalmente della storia di Venus e di ciò che ha dovuto affrontare essendo la prima tennista di colore. Questo ha avuto un impatto forte. Abbiamo tracciato il sentiero per coloro che sarebbe arrivati dopo. Non ci sarebbe stata nessuna Serena, se non ci fosse stata una Venus».

Serena inoltre non vede l’ora che la figlia di 4 anni Alexis possa vedere il film.

«Mi sono sempre chiesta come avrei fatto a spiegarle la mia vita. Del tipo: “Da dove comincio?”. E questo è il modo migliore», ha detto la campionessa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli