Sommacco: ecco i benefici importanti per la salute

·2 minuto per la lettura
proprietà sommacco
proprietà sommacco

Il sommacco è una pianta che arriva a raggiungere i 3 metri di altezza ed è subito riconoscibile per via delle sue foglie pelose e dei fiori a forma di spiga. I frutti sono rossi e, dopo che sono stati essiccati, danno origine a una spezia che veniva già utilizzata nell’Antico Egitto. Scopriamo quali sono le proprietà del sommacco, una pianta che ancora oggi viene usata in cucina e anche nella medicina tradizionale.

Proprietà benefiche del sommacco

Le proprietà benefiche del sommacco sono numerose anche se quella principale è sicuramente la sua azione antiossidante, utile per eliminare i radicali liberi presenti nell’organismo. Il succo di sommacco risulta infatti essere utile per ridurre le infiammazioni dei tessuti muscolari. Grazie alle sostanze che si trovano nelle foglie e nei frutti, il sommacco vanta anche delel importanti proprietà antibatteriche, diuretiche, antinfiammatorie e antipiretiche.

Il sommacco ha benefici anche per il sistema cardiovascolare in quanto è in grado di proteggerlo purificando il sangue dalle tossine. L’estratto del frutto di questa pianta riesce anche ad abbassare l’indice glicemico e funge da coadiuvante nella prevenzione della resistenza all’insulina. Risulta anche capace di abbassare il colesterolo e la quantità di trigliceridi presenti nel sangue.

Questa pianta ha evidenziato anche una grande utilità contro l’osteoporosi perchè inetrferisce con l’azione di alcune proteine che la provocano. Alcuni studi hanno evidenziato che il sommacco è in grado di avere una funzione anticancerogena. In particolare è utile contro il cancro al pancreas, al seno, alle ovaie, al sangue e al colon retto. La resina presente nella pianta riesce a inibire la nascita di tumori e quindi è molto utile per la salute.

Tra le proprietà della pianta ci sono anche quelle analgesiche in quanto cura gli spasmi e i dolori dell’apparato digerente. Infine, la pianta riesce anche a regolarizzare in modo ottimale le funzionalità dell’intestino.