Sonno del bambino: come rimettersi in carreggiata

Le vacanze possono decisamente modificare il sonno di un bambino.

I ricercatori sostengono che, conclusa la pausa estiva, molti bambini possono impiegare più di una settimana per tornare a uno schema regolare.

Così, per aiutare il rientro a scuola, la psicologa - ed esperta del sonno presso lo specialista in tecnologia del sonno SIMBA, Hope Bastine - ha condiviso i suoi migliori consigli per incoraggiare una transizione positiva.

Prova a iniziare ora

Lento e costante vince la gara, qui il cambio improvviso e rapido non è la risposta.

«Inizia con l'incorporare attività utili per avviare una routine quotidiana: che si tratti di preparare una borsa o stendere i vestiti, preparare il pranzo per il giorno successivo, fare il bagno o fare colazione insieme prima di vestirsi», dice Hope Bastine.

Stabilisci gradualmente dei confini con la tecnologia

Internet è stata un'ottima piattaforma educativa e una straordinaria fonte di intrattenimento durante vacanze, ma è ora di mettere dei paletti.

«La luce blu emessa dagli schermi elettronici può riprogrammare il cervello e ritardare l'inizio del sonno - spiega l'esperta -. Anche in questo caso, a partire da ora, riduci gradualmente il tempo trascorso su telefoni cellulari, tablet o computer prima di coricarti. Deve trascorre almeno un'ora senza tecnologia prima di coricarsi».

Imposta un orario di "spegnimento delle luci".

Una volta tornati a scuola, può sembrare arcaico, ma impostare un orario a cui coricarsi è incredibilmente importante.

«Questo aiuterà i tuoi figli a stabilire un processo effettivo. Attenersi a questa routine nel tempo condizionerà tuo figlio a sentirsi assonnato a un'ora simile ogni notte - osserva Hope -. Attività lenitive da inserire in una routine serale sono un bagno caldo, lavarsi i denti e 30 minuti di lettura».

Una sana colazione significa una sana notte di sonno

Una colazione sana e nutriente è essenziale per far alzare i bambini e prepararli per la giornata.

«Riduci il cibo zuccherato, perché l'equilibrio è essenziale. Se hai tempo, prova a fare le uova strapazzate su toast integrali, polenta o a tagliare la banana nello yogurt greco con un cucchiaio di miele», suggerisce Hope. «La ricerca ha dimostrato che queste sane colazioni fibrose aiutano la produzione dell'ormone del sonno dei vostri bambini, la melatonina, a tarda sera, e prima mangiano al mattino meglio è. Può sembrare un lavoro ingrato, ma più tempo dedicato alla preparazione mattutina significa più tempo per te la sera quando dormono profondamente».