«Spaccaossa»: Ficarra e Picone raccontano la miseria umana

Ficarra e Picone hanno commentato il film «Spaccaossa», in uscita il 24 novembre, alla Casa del Cinema di Roma.

Si tratta di una pellicola cruda, che racconta una vicenda drammatica realmente accaduta a Palermo, come spiega il regista Vincenzo Pirrotta.

«Abbiamo avvertito la necessità di raccontare questa storia di miseria che avvolge tutta la vicenda, una duplice miseria: quella vestita di cinismo di un gruppo di balordi; e quella vestita di disperazione di chi per poche migliaia di euro accetta di farsi spaccare le ossa, per intascare i premi dall'assicurazione simulando incidenti automobilistici».

I due attori, Salvo Ficarra e Valentino Picone, anche nelle vesti di sceneggiatori e co-produttori, sono entusiasti della realizzazione veritiera.

«Abbiamo assecondato una storia davvero particolare, raccontandola in modo non “tascio” per dirla alla palermitana, a Roma direbbero non “coatto”, senza indulgere in particolari come la rottura delle ossa, che si vede solo in una scena iniziale del film», sottolinea Picone.

«Un fatto reale che diventa paradigma di un determinato mondo, rispetto a tanti altri fatti di cronaca, cui Pirrotta ha saputo dare forma di racconto cinematografico», continua Ficarra.

«Un film crudo - spiegano i due attori - che non fa sconti e non dà speranza ai personaggi che ne sono protagonisti in vesti e ruoli diversi ma che noi evitiamo di giudicare per quanto appaiano e siano brutti, sporchi e cattivi. Questa storia coinvolge e permette di frequentare sentimenti e sfumature che in genere non frequentiamo nella nostra vita ma che sono interessanti da seguire».

Nel cast anche Selene Caramazza, Ninni Bruschetta, Giovanni Calcagno, Aurora Quattrocchi, Luigi Lo Cascio e Simona Malato.