Spazzola per capelli da neonato: quale comprare

Spazzola capelli neonato

La cura dei capelli è importante, e dovrebbe esserlo fin dalla più tenera età: infatti, anche la cute e i capelli del nostro neonato, e successivamente del bambino, richiedono una cura e attenzione tutta particolare. Per poter prenderci cura, al meglio, dei capelli del nostro bebè, non dovremo utilizzare ciò che usiamo per i nostri capelli, bensì sarà necessario scegliere adeguatamente la spazzola giusta. Ma come fare? Scopriamolo insieme.

La spazzola giusta per il neonato

Per poter pettinare la chioma del nostro bebè, che sia un ciuffo folto di capelli, o più radi e fini, sarà assolutamente indispensabile una spazzola piatta: a differenza delle spazzole piatte da adulti, quella per i neonati ha setole molto morbide, tendenzialmente realizzate con materiali naturali, come la seta pura oppure le setole di pelo di capra. La sua delicatezza, e le sue setole morbide ma ben posizione, permetteranno di districare anche i nodi più difficili e i capelli più ribelli, senza ledere la cute o recare danno al corpo del capello stesso. L’impugnatura della spazzola, oltre alle proprie setole naturali, sarà disponibile sia in legno, che in plastica, a seconda dei vostri gusti ed esigenze, e avrà anche forme disparate: dalla forma più classica, come una piccola spazzola da adulti, fino a prendere forme di animaletti simpatici colorati.

Utilizzare una spazzola sul cuoio capelluto del neonato non servirà solamente a pettinarlo, bensì anche a prevenire o coadiuvare le cure nei confronti di una fastidiosa dermatite, tipica dei più piccoli: la crosta lattea. Pettinandoli, si aiuterà a distribuire meglio il grasso dei capelli sul cuoio capelluto, e aiuterà a rimuovere l’eventuale accumulo delle sottili scaglie che si vengono a creare. Ma non solo: pettinare i più piccoli aiuterà anche la loro circolazione sanguigna, facilitando il rilassamento e, consequenzialmente, agevolargli un buon sonno.

La spazzola massaggiante

Esiste, oltre alla sopracitata spazzola con setole morbide, anche un’altra tipologia di spazzola adatta ai neonati: la spazzola massaggiante. Molto simile alle spazzole per adulti, la spazzola massaggiante per neonati è sempre una spazzola piatta ma composta da dei dentini rigidi, in materiali diversi, ma, al tempo stesso, morbidi ed elastici: consentiranno un massaggio, sia su cuoio asciutto o bagnato, che aiuterà a rilassare il bambino e prevenire la fastidiosa crosta lattea. La spazzola massaggiante è anch’essa disponibile in diversi formati e materiali, a seconda delle proprie esigenze.

Il pettine e il pettinino per i neonati

Nei kit della cura dei capelli del neonato, oltre alla spazzola, non manca mai un fidato “aiutante”: il pettine. Quest’ultimo, oltre ad avere la funziona, come la spazzola, di pettinare il nostro bebè, servirà anche per districare quei nodi più difficili in un semplice colpo solo. Grazie alle impugnature tendenzialmente grandi e di facili presa, riuscirete anche a gestire e rimuovere le croste lattee più impegnative, senza nuocere al vostro piccolo. Il pettine è disponibile sia in materiali plastici, sia i più ecologici in legno naturale. Esiste anche la sua variante più fine, il pettinino, con le setole più ravvicinate e fini, ideale per rimuovere delicatamente la pelle secca e le croste.

La spazzola – guanto

Per i casi più delicati, laddove il neonato sia particolarmente sensibile e i capelli siano molto fini e radi, esiste una tipologia di spazzola particolare e assolutamente adatta: la spazzola – guanto. Generalmente in materiale siliconico e anallergico, questa particolare spazzola – guanto, a forma circolare, è dotata di piccoli dentini fini e morbidi, e si potrà passare sopra il cuoio capelluto del nostro bebè con movimenti dolci e circolari: così, lo si aiuterà a prevenire i pruriti notturni dovuti alla crosta lattea, e ad eliminare la pelle secca.