Squilibrio tra latte anteriore e posteriore: cos'è e come individuarlo

latte anteriore e posteriore
latte anteriore e posteriore

Lo squilibrio tra latte anteriore e posteriore è un fenomeno piuttosto comune. L’allattamento al seno, pur essendo gratificante, non è sempre così naturale come si pensa. Si parla di un modo naturale e quasi senza sforzo di nutrire il proprio bambino, ma non è affatto così. Ci sono tante domande e spesso tante sfide, soprattutto nelle prime settimane. Una delle preoccupazioni di alcune neomamme è lo squilibrio tra latte anteriore e posteriore.

Che cos’è il latte anteriore?

Il latte anteriore è il latte prodotto all’inizio della poppata. Ha un aspetto molto più sottile e acquoso rispetto al cremoso latte materno. Questo latte ha una maggiore concentrazione di acqua e ha lo scopo di idratare il bambino.

Che cos’è il latte posteriore?

Il latte materno arriva verso la fine della poppata e ha un contenuto di grassi più elevato rispetto al latte che arriva all’inizio. Per questo motivo il latte intermedio ha un aspetto più cremoso ed è più saziante per il bambino. Questo latte è quello che mantiene il bambino sazio.

Cosa c’è da sapere sullo squilibrio tra il latte anteriore e quello posteriore

La prima cosa da sapere è che il seno produce solo un tipo di latte. Il latte anteriore e quello posteriore non sono tipi di latte diversi. La differenza sta nel momento in cui il latte viene espresso durante la poppata.

Il latte anteriore, come già detto, viene espresso all’inizio della poppata, mentre il latte posteriore viene espresso verso la fine della poppata. Con l’avanzare della poppata o della sessione di pompaggio, il grasso nel latte generalmente aumenta, poiché un maggior numero di globuli di grasso viene spostato lungo i dotti lattiferi.

Qual è il problema se il bambino riceve troppo latte materno? Un eccesso di latte materno può causare un sovraccarico di lattosio.

I segnali che indicano che il bambino sta assumendo troppo latte materno sono i seguenti:

  • Gastrite/fastidio, soprattutto dopo la poppata

  • Cacca schiumosa/verdognola

  • Visibile agitazione e o dolore associato al passaggio delle feci

  • Poppate brevi e frequenti

squilibrio tra latte anteriore e posteriore
squilibrio tra latte anteriore e posteriore

Cosa si può fare?

Se pensate di avere a che fare con uno squilibrio tra latte anteriore e posteriore, potete fare un paio di cose. Una cosa da tenere presente è il tempo che intercorre tra una poppata e l’altra. Più tempo passa tra una poppata e l’altra o tra un pompaggio e l’altro, più basso sarà il contenuto di grasso all’inizio della poppata/pompaggio. Perché? Questo ha a che fare con il modo in cui viene prodotto il latte.

Consigli, trucchi e soluzioni rapide per lo squilibrio del latte anteriore e posteriore:

  • Assicuratevi che il bambino abbia una buona chiusura per favorire un migliore flusso di latte.

  • Se l’allattamento è iperattivo, provate ad allattare in modo rilassato per evitare di sovraccaricare il bambino con l’allattamento, che può scoraggiarlo dal terminare la poppata.

  • Se avete un’allattamento iperattivo, staccate il bambino dal seno durante l’allattamento e prendetelo con un panno o prendete il pannolino più vicino, o quello che fa per voi!

  • Provate a spremere un po’ di latte a mano prima di agganciare il bambino, soprattutto se avete una poppata iperattiva.

  • Lasciate che il bambino si nutra finché vuole per incoraggiarlo a svuotare il seno.

  • Offrite poppate più frequenti.

  • Se state tirando il latte, aumentate il tempo di tirata.

  • Non cambiate seno mentre il bambino allatta, perché ogni bambino impiega un tempo diverso per svuotare il seno.