Stai a vedere che i Bennifer sono gli Onassis/Kennedy e i reali di oggi?

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Kevin Winter - Getty Images
Photo credit: Kevin Winter - Getty Images

12 luglio 1997. Lady Diana, fasciata in un costume intero maculato, scherza con il figlio William sullo yacht di Dodi Al-Fayed. Un'immagine iconica di quelle che non invecchiano mai e continuano ad ispirare, forse anche perché una delle ultime del sorriso della principessa del popolo. Per non parlare della dolce vita rappresentata dal Christina, il natante extra lusso di Onassis che dal 1954 al 1975 ha ospitato il jet set e tutte le very important people, non solo Jackye Kennedy e Maria Callas, i grandi amori del magnate greco, ma anche Marilyn Monroe, Frank Sinatra, Liz Taylor e Richard Burton (nel 1957, nell’Ari’s Bar dello yacht si svolse il primo incontro tra l’ex primo ministro britannico Winston Churchill e il futuro Presidente degli Stati Uniti John Kennedy ndr). Il glam sulla prua dell’estate 2021 è gentilmente regalato dai Bennifer ad oggi sulle copertine di tutto il mondo.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

La passeggiata di Jennifer Lopez e Ben Affleck a Capri, ma soprattutto le foto “rubate” sullo yacht Valerie (85 metri, 9 cabine che possono ospitare fino a 17 persone, solarium, piscina, eliporto da 110 milioni di euro) così simili a quelle del 2002 in cui l’attore custodisce il suo tessoro, sono sulle prime pagine e sulla bocca di tutti. Sono i #Bennifer2021 a monopolizzare i quotidiani, il web, i social: tutti incantati dalla loro fotogenia e a chiedersi se questo è un caso o un'eccezione del non è tutto oro ciò che luccica. E se i due avessero cavalcato l'onda dell’operazione nostalgia che con revival, reunion, reboot, Friends, SATC e compagnia bella ultimamente va per la maggiore? No dai, non ci possiamo/vogliamo credere.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Vogliamo credere invece a un amore alla Venditti, ai sentimenti che sono più forti di tutto, alle seconde possibilità, al destino. A quelle love story da copertina, di quando non c’erano trend topic, statistiche e like; di quelle che scoprivi dalle riviste dal parrucchiere o sul televideo con i retroscena raccontati a posteriori su una biografia non autorizzata. Come quella tra Liz Taylor e Richard Burton, che proprio sul Christina amavano rilassarsi davanti al camino del salone Lapis o del Principe Ranieri di Monaco e Grace Kelly che hanno trascorso la loro luna di miele sulla yacht dell'armatore greco (oggi avvistato a Capri, giusto per info si può noleggiare per 560mila euro a settimana in bassa stagione, 700mila in alta stagione).

Photo credit: Bettmann - Getty Images
Photo credit: Bettmann - Getty Images

Ben e Jenny che si sono lasciati nel 2004 dopo quel diamante rosa e dopo le nozze annunciate, rimandate e annullate a causa della pressione mediatica, della paura di lui di rinunciare alla vita da scapolo, della carriera di entrambi, ma con un affetto e stima sbandierati ai quattro venti che non si sono mai assiepati nel tempo. "The Great Sadness of Ben Affleck", titolava Naomi Fry sul New Yorker pubblicando la foto di Ben fuori forma tatuatissimo che, soggiogato dai demoni e ai margini di Hollywood contemplava il vuoto. Quel maxi tatuaggio, una fenice che risorge dalle sue ceneri che JLo in tempi non sospetti durante la trasmissione di Andy Cohen Watch What Happens Live aveva definito "terribile" ("Vorrei proprio dirglielo. Vorrei dirgli ma che cosa hai fatto? Ha troppi colori! Quel tatuaggio ha davvero troppi troppi colori! Insomma, non dovrebbe essere colorato, dovrebbe essere molto più cool"), oggi acquisisce un significato speciale, profuma di rinascita e di speranza in un domani migliore.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli