Statua dell’Angelo Caduto di Madrid: storia e curiosità

statua dell'angelo caduto madrid

Uno dei luoghi più interessanti di Madrid è la Statua dell’Angelo Caduto, situato nel Parque del Retiro della capitale spagnola. Conosciamo meglio la sua storia, le origini e il significato legato alla statua.

Statua dell’Angelo Caduto di Madrid

La fontana dell’Angelo Caduto del “Parque del Retiro” è uno dei monumenti più interessanti della città spagnola. Questa, infatti, rappresenta, non un angelo, ma il diavolo Lucifero mentre cade dal paradiso.

La celebre statua si ispira al “Paradiso Perduto” di John Milton. Un’opera affascinante, conosciuta a Madrid come Fuente del Angel Caido, premiata durante l’esposizione Universale del 1878.

statua madrid

Descrizione

Costruita nel 1874 dallo scultore Ricardo Bellver y Ramón per volere del duca Fernán Núñez, la statua è una delle poche dedicate espressamente ed esclusivamente a Lucifero, l’angelo caduto.

Nel monumento, infatti, Lucifero si appoggia, contorto, su una roccia mentre un serpente, simbolo del male, si attorciglia alle sue gambe. L’espressione del viso dell’angelo che ha sfidato Dio è di stupore e disperazione.

All’incrocio tra Paseo de República de Cuba e Paseo del Uruguay si trova la fontana dell’Angelo caduto e dedicata proprio a Lucifero. Alla base della fontana ci sono getti d’acqua che escono da una serie di bocche demoniache.

Ciò che rende la statua suggestiva è il tono scuro che predomina e che dà un senso misterioso alla piazza in cui si trova. Questo tono scuro contrasta, infatti, con i colori vivaci della piazza, con le piante e i fiori che si trovano ovunque, tranne che nelle immediate vicinanze della fontana.

Madrid, ancora una volta, si conferma una città misteriosa oltre ad essere piena di fascino. La capitale spagnola nasconde, tuttavia, molti altri misteri e altri segreti in piena vista.

Leggende e curiosità

Alcune leggende popolari raccontano che la scultura in passato fosse stata il fulcro di alcuni riti profani da parte di sette locali che si riunivano proprio nel Parque del Retiro durante la notte. Infatti, si dice che negli anni successivi alla sua realizzazione, il luogo fu teatro di Sabba e rituali satanici da parte delle sette locali e che si sentissero strane voci che rendevano surreali il luogo. Queste leggende resero la fontana una meta altamente sconsigliata specie nelle ore notturne visto che gli abitanti stessi udivano urla ed invocazioni spaventose, a volte persino accompagnate da strane visioni.

Un altro fatto strano legato alla statua è ancora più interessante. Pare, infatti, che durante le notti vengono spesso avvistate tre suore che attraversano la piazza in preghiera, sagome che si muovono tra i fiori e che fissano la statua o i passanti.

Una curiosità affascinante è il fatto che la statua si trova all’altezza di 666 metri (l’intera città di Madrid ha come altezza media 667 s.l.m.), anche se, secondo alcune teorie moderne, il vero numero di Lucifero non è 666, ma 616.