Stefania Sandrelli la diva divina e solare, con una passione speciale per la sua famiglia

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Stefania D'Alessandro - Getty Images
Photo credit: Stefania D'Alessandro - Getty Images

Stefania Sandrelli è una delle dive indiscusse dello spettacolo e del cinema italiano e, a telecamere spente, è mamma di diversi figli che l’hanno nel frattempo resa anche nonna. Carica di una ricca femminilità, per lei sembra quasi che il tempo non passi mai: possiede ancora oggi una bellezza fuori dal comune nonostante la carta d’identità cominci a ingiallirsi... La carriera di Stefania Sandrelli è ricchissima e varia popolata di successi tra il piccolo e il grande schermo, dove ha dimostrato tutto il suo enorme talento e la sua brillante intelligenza.

La carriera di Stefania Sandrelli

La carriera d’attrice inizia in età adolescenziale, ad appena 15 anni, ma è grazie all’aiuto del regista Germi che ottiene la notorietà con due capolavori quali Divorzio all'italiana, nel 1961, e Sedotta e abbandonata, nel 1964. Da quel momento comincia la definitiva esperienza nel mondo cinematografico, nel corso della quale ha modo di confrontarsi con icone come Mastroianni e altri importanti registi quali Scola, Monicelli, Comencini, Bertolucci e molti altri ancora. Grazie al suo talento conquista sin da subito il pubblico italiano e riceve anche numerosi premi tra David di Donatello, Nastri d’argento e Leone d’oro alla carriera. Un altro successo televisivo arriva alla fine degli anni ‘90 e l'inizio degli anni 2000 grazie alla partecipazione alla serie televisiva Rai Il maresciallo Rocca e quella Mediaset con Il Bello delle Donne.

Stefania Sandrelli e la sua famiglia

Nata a Viareggio il 5 giugno 1945 da mamma Florida e papà Otello, della sua città natale l’attrice ha dei bei ricordi, come ha raccontato in una recente intervista al Corriere della Sera: “Le mie corse in bici, le sale cinematografiche dove ho iniziato ad amare i grandi film, e poi il carnevale: mi mascheravo e mi piaceva da morire truccarmi con i rossetti e la cipria che mia madre teneva nascosti in un cofanetto”. Diventa orfana a otto anni del papà, che muore di cirrosi. Nonostante questa prematura dipartita, Stefania Sandrelli ha comunque dei ricordi di suo padre che con la moglie gestiva una pensione a Viareggio, la pensione Sandrelli. “Mi mettevano in mezzo nel lettone e la mamma mi chiedeva: “A chi vuoi più bene?”. “A te” sussurravo. Poi toccava a papà: “A chi vuoi più bene?”. “A te... L’ultima frase che mi disse fu: “Al tuo ritorno troverai una bicicletta nuova”. Poi mi mandarono dalla zia in campagna. Mia madre me lo tenne nascosto, raccontò che papà era partito per un lungo viaggio, ma io sentii i cugini sussurrare che il babbo di Stefania era morto. Non dissi niente a mamma. Piansi a lungo con la testa sotto il pianoforte. C’era però questa bicicletta nuova, rossa. È stata la compagna della mia infanzia. Da allora inforcare una bicicletta è la felicità”.

Photo credit: ALBERTO PIZZOLI - Getty Images
Photo credit: ALBERTO PIZZOLI - Getty Images

Dopo la scomparsa del papà, un'altra figura importante per lei è stata la mamma che l’ha seguita in ogni film che realizzava, e anche il fratello Sergio: quando Stefania era piccola, lui la portava sempre al cinema a Viareggio, spiegandole tutti i segreti che c’erano dietro la cinepresa.

Stefania Sandrelli, il rapporto con gli uomini

Stefania Sandrelli, come ammesso in una recente intervista sulla Rai, non amava i playboy ed essere corteggiata: il primo passo doveva toccare a lei. Nella sua ricca vita ha avuto tantissimi uomini ai suoi piedi e si è circondata dei più grandi scrittori e intellettuali. Come racconta sempre al Corriere della Sera, “con Pasolini abitavamo vicini, era un’anima grandiosa. Dal suo sguardo traspariva intelligenza. Di Moravia ricordo la prima sera che lo vidi da vicino. Eravamo a un concerto di musica dodecafonica, tosta. Io gli stavo seduta dietro e lo vedevo insofferente, muoveva in continuazione le gambe e il bastone… Essendo un po’ sordo, sbuffava talmente forte che tutti lo guardavano. Poi che belle serate a casa sua: un ospite squisito, mi sedevo sempre accanto a lui, però poi andava a dormine e ci lasciava a chiacchierare, bere e mangiare”. Anche sul set di qualche film la bella Stefania ha avuto dei flirt con dei noti personaggi: “Non ho mai sognato di mettermi con un attore. Giusto con Depardieu c’è stata qualcosina, più che altro un’affettuosa amicizia: ma Gérard è un uragano, e come uragano basto io”. La sua più chiacchierata storia d’amore è stata comunque la prima, quella con il cantautore ligure Gino Paoli: una relazione intensa e molto discussa all’epoca, poiché l’attrice era minorenne e il cantante sposato con Anna Fabbri.

Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images

Stefania Sandrelli quanti figli ha

Proprio dalla relazione con Gino Paoli nasce la prima figlia di Stefania Sandrelli, Amanda, il 31 ottobre del 1964. Visto che all’epoca il padre era ancora sposato con un’altra donna, la bambina prende il cognome della madre che mantiene ancora oggi nonostante il parere contrario di Paoli, che avrebbe voluto darle il suo cognome (e glielo darà, ma soltanto anni dopo). Amanda ha intrapreso come la mamma la carriera da attrice cinematografica e teatrale e si è sposata nel 1994 con un “collega”, il peruviano Blas Roca Rey. I due hanno avuto due figli, Rocco nel 1997 e Francisco nel 2004, e si sono lasciati nel 2013.

Il rapporto tra Stefania e Amanda, dopo diversi alti e bassi, oggi è davvero intenso, forte: quasi come fossero sorelle. Come ha ammesso Stefania in un’intervista: “Amanda mi dà sostegno. Se io ho un problema di qualsiasi tipo chiamo lei”. Successivamente la relazione con Gino Paoli si interrompe. “Quando ci siamo lasciati fu un brutto momento, poi ci siamo ritrovati in un bel rapporto di amicizia. Non so chi abbia maggiormente influenzato la scelta di nostra figlia di diventare attrice, se io o il padre. Non è facile avere per genitori Paoli e Sandrelli, ma ha ripreso da noi lo spirito di indipendenza, e due indipendenze sommate sono tanta roba”, la rivelazione al Corriere della Sera.

Photo credit: Daniele Venturelli - Getty Images
Photo credit: Daniele Venturelli - Getty Images

Nel 1972 Stefania si sposa con il noto chirurgo Nicky Pende (scomparso nel 2019) e da questa relazione nasce, nel 1973, un altro figlio: Vito Pende che, a sua volta, seguirà le orme del padre diventando chirurgo laparoscopico. Il secondogenito regala altri tre splendide nipoti a nonna Stefania: Elena, Diletta e Nicole. Successivamente anche questa relazione va a rotoli, dopo appena 4 anni di matrimonio. Poi, nel 1983, arriva al fianco della Sandrelli il compagno di una vita, Giovanni Soldati: i due non si sono mai sposati e non hanno avuto figli, ma sono ancora felicemente insieme.