Stipsi e meteorismo: il rimedio naturale

·2 minuto per la lettura
carbone vegetale stitichezza
carbone vegetale stitichezza

A molti capita di soffrire di stitichezza, gonfiore e meteorismo, fastidi legati probabilmente a una cattiva alimentazione o uno stile di vita non del tutto corretto: per queste problematiche, un valido aiuto è rappresentato da una sostanza del tutto naturale, il carbone vegetale.

Stitichezza: combatterla con carbone vegetale

Avere la pancia gonfia a causa della stitichezza non è per niente piacevole, e questa sensazione è spesso accompagnata da altri sintomi fastidiosi come il meteorismo e la flatulenza: ma a tutto questo può esserci un rimedio naturale che, se assunto con cautela, può aiutare moltissimo, ed è il carbone vegetale.

Le cause per cui ci si ritrova in queste situazioni sono le più disparate: la sindrome del colon irritabile, l’ansia e lo stress, le intolleranze alimentari o un’alimentazione poco sana e a base di junk food, e altro ancora. La stitichezza, inoltre, può diventare cronica, per questo è bene combatterla in maniera subitanea. Un grande aiuto è rappresentato, appunto, dal carbone vegetale: ma perché? Quali sono le sue proprietà?

Carbone vegetale contro la stitichezza

Il carbone vegetale è utilissimo contro la stitichezza ma non solo: è un vero e proprio alleato dell’intestino. Ecco come è in grado di garantirci il benessere fisico:

  • assorbe i gas e i batteri che causano disturbi digestivi;

  • riduce il dolore addominale;

  • regola la funzione intestinale, anche nei casi più complessi in cui vi è in atto un’infezione, facendo da vero e proprio disintossicante.

Come si suol dire, una cosa tira l’altra: i suoi effetti benefici e il suo aiuto nella regolarizzazione gastrointestinale rendono il carbone vegetale la sostanza giusta per liberarci dalla stitichezza. Tuttavia, esso dev’essere usato prestando attenzione ad alcuni aspetti. Vediamo quali.

Carbone vegetale e stitichezza: consigli

Come dice lo stesso nome, il carbone vegetale viene estratto da alcune piante ed è costituito da piccolissimi pori che lo rendono così importante per l’intestino, perché sono proprio quelli che permettono l’assorbimento delle sostanze nocive. Ma quanto carbone vegetale possiamo consumare durante il giorno?

La dose consigliata di carbone attivo è di 50 grammi ogni 4 ore. Ma attenzione: un uso eccessivo che non rispetti questi dosaggi potrebbe determinare proprio l’effetto contrario, ovvero causare stitichezza. E’ bene inoltre non consumarlo quando si stanno già assumendo dei farmaci.