Stivali da pioggia: i must have per non rinunciare allo stile

Stivali da pioggia

Gli stivali da pioggia sono un must have della stagione fredda, sia che si viva in campagna sia che si viva in città. Non c’è niente di peggio, infatti, che ritrovarsi a metà mattina con i piedi fradici e non aver modo di asciugarli fino a sera. La soluzione a portata di mano e assolutamente chic è acquistare un paio di stivali da pioggia che abbiano quel tocco glamour in grado di abbinarsi a un curatissimo outfit da ufficio.

Stivali da pioggia: pro e contro

Gli stivali da pioggia sono fabbricati in gomma dura, per questo motivo non sono il massimo della comodità e nemmeno della ricercatezza in fatto di stile. Hanno però l’enorme pregio di essere praticamente indistruttibili, di tenere efficacemente all’asciutto i piedi con qualsiasi condizione meteorologica e di essere completamente e facilmente lavabili con un po’ d’acqua calda e un po’ di sapone per piatti.

Per quanto riguarda lo stile, fortunatamente i grandi marchi di moda hanno deciso di mettersi alla prova ridisegnando anche le galosce da pioggia e riuscendo a trasformarle, nella maggior parte dei casi, in scarpe gradevoli e stilose, in grado di completare un look in maniera impeccabile come un qualsiasi paio di stivali di pelle.

I migliori modelli di stivali da pioggia

Esattamente come qualsiasi altro tipo di stivale, gli stivali da pioggia sono prodotti i diversi modelli: con tacco o senza, a gamba alta oppure molto bassa, con una vestibilità aderente o piuttosto larga.

Dal punto di vista della funzionalità è sempre meglio optare per modelli a gamba stretta, che evitino quindi di far passare acqua e fango attraverso l’apertura superiore dello stivale. Questo genere di stivali va indossato principalmente con leggins e collant che oggi vengono prodotti anche nelle versioni termiche, in grado di tenere le gambe al caldo anche nei mesi più freddi non rinunciando minimamente al glamour.

Jimmy-Choo

Gli stivali con la gamba più larga possono essere indossati utilizzandoli con jeans e pantaloni al posto dei leggins, quindi sono più adatti a chi non si sente a proprio agio con la gonna.

Aigle—Zalando

Stivali da pioggia alla caviglia

Sono diventati molto popolari anche gli stivali da pioggia alla caviglia, da usare principalmente quando le intemperie sono già passate ma le strade sono ancora piene di fango e di pozzanghere. Questi stivaletti sono in grado di proteggere egregiamente il piede, ma non possono tenere al sicuro i polpacci dagli schizzi di fango e dalla pioggia battente: sempre bene tenerlo in considerazione quando si deve scegliere se acquistarli oppure no.
Stivali con tacco o senza?
Nella maggior parte dei casi gli stivali da pioggia presentano una suola da trekking, che permette di non scivolare sull’asfalto bagnato oppure sui cumuli di foglie secche che si assiepano ai lati delle strade. Alcuni modelli prediligono un tacco piuttosto alto, perfetto per le donne che non hanno intenzione di rinunciare a qualche centimetro d’altezza anche con le condizioni meteo più avverse: un esempio perfetto è il modello bicolor di Chloé.

Moncler
Chloé

Per chi invece ama avere il piede quasi rasoterra sono disponibili modelli più bassi e comodi, molto simili agli stivali da pioggia per bambini.

Red-Valentino