Striscia la notizia contro Ambra: caos mediatico organizzato a tavolino

·2 minuto per la lettura
striscia la notizia ambra
striscia la notizia ambra

Dopo 20 giorni dalla messa in onda del tapiro ad Ambra Angiolini, Striscia la notizia ha rotto il silenzio. Nell’ultima puntata del tg satirico di Antonio Ricci, è andato in sceba un servizio che suona alquanto strano.

Striscia la notizia contro Ambra Angiolini

Striscia la notizia ha finalmente deciso di dire la sua sulla consegna del tapiro ad Ambra Angiolini. L’omaggio consegnato all’attrice da parte di Valerio Staffelli per la fine della sua relazione con Allegri ha fatto discutere, e non poco. Il programma di Antonio Ricci è stato oggetto di critiche infinite, molte mosse da personaggi appartenenti al mondo dello spettacolo. Perfino Jolanda Renga, primogenita di Ambra e Francesco, ha pubblicato una lettera in difesa della madre. A distanza di 20 giorni dalla messa in onda del servizio, Striscia la notizia ha deciso di replicare. Sembra che la Angiolini e il suo staff abbiano un po’ marciato sul caos scatenato dalla consegnate del tapiro per semplice e banale “notorietà“.

Striscia la notizia contro Ambra Angiolini: il servizio

Ambra appartiene a un’agenzia che si chiama Notoria, perché notoriamente fa di tutto per la notorietà dei suoi adepti“, ha annunciato Lipari per lanciare il servizio. Il filmato si apre con Staffelli che si reca nell’agenzia che rappresenta la Angiolini. Qui, l’inviato ‘dimostra’ che la famosa lettera di Jolanda Renga è stata scritta da terzi. Come lo ha capito Striscia? Semplice, perché a loro dire la fotografia postata dalla ragazza è stata scattata in loco. “Sì amici, la foto è stata fatta proprio qui. È qui, quindi, che hanno organizzato tutto. Le fonti avevano ragione. Non ci sono dubbi“, ha dichiarato Staffelli.

Striscia la notizia contro Ambra Angiolini: le accuse

Secondo Striscia la notizia, quindi, la Angiolini e la sua agenzia avrebbero approfittato del caos scatenato dalla consegna del tapiro per ottenere un po’ di visibilità. La loro tesi è confermata dalla telefonata che Vanessa Incontrada ha fatto ad Ambra il giorno dopo il famoso servizio. “Però di questo fatto Angiolini nelle sue dirette radio e Instagram non ha mai dato notizia. Così non si sono evitate le minacce di morte arrivate ai conduttori, a Valerio Staffelli, ai loro figli. Altro che muro d’amore, muro d’ipocrisia“, si legge sul post social di Striscia la notizia. Al momento, l’attrice non ha replicato alle accuse.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli