'Su con la forza', al via campagna per combattere la perdita di massa muscolare

·3 minuto per la lettura

In Italia, 6 persone su 10 hanno più di 40 anni, un’età in cui la salute dei muscoli dovrebbe essere una priorità assoluta. Per incoraggiare gli adulti a 'rialzarsi' con forza e combattere la perdita di massa muscolare correlata all’età, Abbott lancia “Su con la forza”, una campagna multicanale - parte dell’iniziativa internazionale #Stand4Strength - per sensibilizzare le persone sull’importanza di mantenere la salute e la forza muscolare attraverso un’alimentazione completa e bilanciata.

“A partire dai 40 anni si arriva a perdere fino all’8% di massa magra muscolare ogni decennio e il tasso di declino può raddoppiare dopo i 70 anni” spiega Francesco Landi, presidente della Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg). "Può sembrare un numero piccolo, ma per una persona di corporatura media, significa perdere fino a un chilo di massa muscolare ogni anno. Questo si traduce nella difficoltà a svolgere le normali attività quotidiane, una perdita di forza ed energia e un aumento del rischio di subire conseguenze più gravi dalle infezioni".

Anche una lieve perdita di massa muscolare - ricorda una nota - può portare alla sarcopenia, una sindrome legata all'età che colpisce quasi 1 persona su 3 sopra i 50 anni, caratterizzata da una progressiva e generalizzata perdita di massa muscolare e forza fisica, che di solito inizia a svilupparsi intorno ai 40-50 anni ma che può essere accentuata dalla sedentarietà forzata di questo periodo. È possibile rallentare la perdita di massa muscolare, intervenire sulla forza e l'efficienza muscolare e prevenire le condizioni tipiche della terza età attraverso un regolare esercizio fisico, una dieta equilibrata e un adeguato apporto proteico.

La campagna “Su con la forza” - www.ensure.abbott/it/suconlaforza - parte da una semplice ma efficace sfida, il test della sedia: se hai più di 40 anni, prova ad alzarti da una sedia con una gamba sola. Questo semplice test può aiutare le persone a valutare il proprio stato di salute muscolare. Inoltre, tutti coloro che si registrano sul sito possono ottenere una visita nutrizionale gratuita e personalizzata (in collaborazione con pazienti.it). Anche gli operatori sanitari potranno ottenere informazioni e webinar per prevenire e trattare la perdita di massa muscolare correlata all’età.

"La salute muscolare è la chiave per aiutare gli adulti a restare forti e attivi", afferma Carlos Fernandes, General manager Italy, Abbott Nutrition International. "Questo è il motivo che ci spinge ad accrescere la consapevolezza sull’importanza dei nostri muscoli e a sviluppare prodotti nutrizionali basati sulla ricerca scientifica che aiutano le persone a vivere una vita più sana e attiva. Un impegno che ci vede in prima linea anche nel sostegno alla campagna di sensibilizzazione #IoNonRestoSeduto dell’associazione nazionale per l’invecchiamento e la longevità attiva 'Italia Longeva' del ministero della Salute".

Prevenire la perdita muscolare e mantenersi in forma è alla portata di tutti attraverso una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico. Ecco alcuni consigli degli esperti: impegnarsi in un regolare esercizio fisico, incluso l'allenamento di resistenza; mangiare cibi come carni magre, uova e fagioli che sono buone fonti di proteine (l’obiettivo sarebbe di 25-30 grammi di proteine ad ogni pasto); scegliere una dieta equilibrata ricca di verdure, frutta, cereali integrali, proteine, grassi sani e vitamine e minerali chiave come calcio e vitamina D; quando non si riesce ad assumere il giusto apporto di nutrienti con la dieta, può essere utile l’uso di un integratore come 'Ensure', così come altri ingredienti per la salute dei muscoli, come l'Hmb; parlare con il proprio medico in merito alla nutrizione, soprattutto se si è malato, ricoverato in ospedale o in convalescenza da un intervento chirurgico.