Sudafrica: ucciso babbuino 'gangster' che seminava il panico

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Getty Creative
Getty Creative

Un babbuino selvatico della Penisola del Capo, in Sudafrica, terrorizzava residenti e turisti, derubandoli di cibo, e per questo è stato messo a morte con un'iniezione letale. L'esemplare, particolarmente aggressivo e intelligente, aveva iniziato a operare con un'intera gang di suoi simili.

Le autorità municipali di Città del Capo hanno assicurato che il babbuino è stato soppresso senza che soffrisse. Nelle intenzioni degli agenti, l'uccisione del maschio-alfa dovrebbe dissuadere il resto della banda di babbuini a continuare con le incursioni violente.

Il babbuino 'gangster' aveva iniziato la sua "attività criminale" depredando i cassonetti di rifiuti, ma poi è passato a saccheggiare le case dei residenti seminando il panico con la sua violenza. 

GUARDA ANCHE: La scimmia dagli occhi umani

GUARDA ANCHE: Cosa fa una scimmia con uno smartphone?