Sylvester Stallone non vende la villa a Beverly Hills: nuovo ribasso di 25 milioni di dollari

·1 minuto per la lettura

Sylvester Stallone ha ribassato di 25 milioni di dollari il prezzo di vendita della sua villa a Beverly Hills.

Inizialmente quotata 110 milioni (91 milioni di euro), la lussuosa mansion è rimasta invenduta, costringendo il mitico attore ad incassare la sconfitta scendendo a 85 milioni di dollari (70 milioni di euro).

La proprietà è dotata di otto camere da letto e occupa 3,5 acri (14.163,99 metri quadrati) dell’esclusivo quartiere di North Beverly Park.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Sylvester Stallone dice no al terzo ‘Creed’

In attesa di liberarsi della costosa mansion, Stallone si intrattiene con l’arte, e precisamente quella italiana.

Nel suo ultimo video su Instagram ci parla infatti di Michelangelo e della sua Pietà.

«Forse la più grande scultura dal più grande artista di sempre. La scultura è chiamata Pietà (The Pity). Un geologo demente vandalizzò la statua nel 1972 e ruppe il braccio sinistro e le dita della statua, e ne sfregiò anche il volto. E ora ci sarà sempre un vetro a prova di proiettile a proteggerla, e noi siamo stati abbastanza fortunati da poterla vedere da vicino. È tutto per la lezione di storia di oggi, gente», scrive a corredo del post.