«TÁR», Todd Field: «Cate Blanchett era la mia unica alternativa»

Todd Field ha scritto il suo nuovo film «TÁR» appositamente per Cate Blanchett, cucendole addosso il ruolo della protagonista.

Nella pellicola, scritta e diretta dal regista tre volte nominato agli Oscar, l’attrice australiana interpreta Lydia Tár, una tra le più grandi compositrici/direttrici d’orchestra e prima donna in assoluto a dirigere un’orchestra tedesca.

Nel corso del dramma psicologico, presentato in anteprima alla Mostra di Venezia a settembre, la vita della donna assume delle pieghe inaspettate.

«Non ho scritto questo film avendo in mente Cate. L’ho scritto per Cate», ha dichiarato Todd a Collider. «Non le avevo detto che lo stessi scrivendo. Io e Cate ci siamo conosciuti circa 10 anni fa per parlare di una sceneggiatura su cui stavo lavorando con Joan Dijon da un po’ di tempo. Di quel film poi non se ne fece nulla. Non avevo mai pensato a un attore prima ancora di scrivere, ma sapevo in base a quell'incontro al di fuori del lavoro di Cate come artista, solo dopo quell'incontro, quella conversazione, che volevo disperatamente lavorare con lei».

Todd non aveva mai detto a Cate che era l'unica attrice che voleva come protagonista prima dell’intervista. Per la star, infatti, è stata una sorpresa assoluta.

«L’ho appena scoperto!», ha detto l’attrice Premio Oscar. «Fortunatamente, non ne sono venuta a conoscenza mentre stavamo lavorando insieme. C’era tanto da fare».

«TÁR», il cui cast vanta anche la presenza di Mark Strong, Noémie Merlant e Nina Hoss, arriverà nelle sale a febbraio.