foto

  • Jennifer Lopez, ballo supersexy ai Corazòn Latino Awards

    La popstar si è esibita a Miami durante la serata degli Awards latini, infiammando il pubblico con balli particolarmente hot

  • Adrienne Koleszar, la poliziotta che fa impazzire il web

    La 34enne tedesca è diventata una vera star sui social: i suoi scatti bollenti in divisa e in bikini raccolgono ogni giorno migliaia di like e di commenti.

  • “La Bella e la Bestia”, le favolose immagini del live action Disney con Emma Watson

    L’uscita al cinema della rivisitazione con attori in carne e ossa del classico d’animazione Disney “La Bella e la Bestia” è fissata per marzo 2017, e noi non vediamo l’ora che arrivi. Dopo i preziosi, centellinati teaser lanciati dalla casa di Topolino, la rivista Entertainment Weekly ci regala le prime splendide immagini ufficiali dei protagonisti. Prima di tutto vediamo finalmente Belle con il sontuoso abito color zafferano, interpretata dall’incantevole Emma Watson; la Bestia, dietro le cui mostruose fattezze si nasconde il bell’interprete di Downton Abbey Dan Stevens, e ancora l’arrogante Gaston, che ha il volto di Luke Evans (Fast & Furious, Lo Hobbit). Non solo: nelle foto vediamo anche i personaggi di Maurice (Kevin Kline), Le Fou (Josh Gad) e personaggi ricreati in CGI come Lumière (Ewan McGregor), Tockins (Ian McKellen), Mrs.

  • Da Picasso a Dalì, ecco come sarebbero i grandi artisti se fossero emoji

    Nell’epoca degli smartphone, dei social network e delle chat, le emoji sono ormai diventata uno dei mezzi preferiti per comunicare con il mondo, perfetto corredo a commenti e foto e modo istantaneo per esprimere idee e concetti con ironia e originalità. E se a oggi c’è un’emoji davvero per tutto, compresa un’intera linea firmata da Kim Kardashian (le cosiddette “Kimoji”) che comprende quelle più utilizzate dal clan più chiacchierato di Hollywood, anche i più famosi artisti del passato (ma anche del presente), e i loro capolavori non possono che meritarsene una versione personalizzata. A trasformarle icone del calibro di Frida Kahlo, Andy Warhol e Vincent Van Gogh in coloratissime faccine è stata la galleria d’arte di Los Angeles Canton Fine Art, che ha (ovviamente) scelto Instagram per mostrare al mondo un progetto che ha riscosso un enorme successo: ecco una carrellata delle emoji più artistiche mai comparse sullo schermo di uno smartphone.

  • 3D Coffee Art, in Giappone il cappuccino diventa opera d’arte

    Mentre molti di noi preferiscono ingurgitare il caffè mattutino per una scarica di energia, questo geniale barista giapponese trasforma i cappuccini in golose creazioni artistiche in 3D. Kazuki Yamamoto, questo il nome del creativo, ha perfezionato negli anni l’arte del modellare animali a partire dalla schiuma di latte. Il barista ha iniziato a creare questi design incredibili quando lavorava in un ristorante, e la sua storia ha fatto il giro del mondo. L’opera più popolare di Kazuki è il gatto che si arrampica su un’altra tazza per catturare dei pesci. 

  • I cagnolini prima e dopo il “makeover”, la serie fotografica che fa innamorare

    Chi dice che regalarsi una seduta dal parrucchiere sia esclusiva prerogativa degli essere umani? Anche gli amici a quattro zampe, soprattuto in estate, quando il caldo e l’afa si impennano, ogni tanto hanno bisogno di ritagliarsi un po’ di tempo per la “messa in piega”, con risultati che farebbero breccia anche nel cuore dei più cinici. Proprio per rendere omaggio al “makeover” dei cagnolini, la fotografa Grace Chon ha deciso di immortalarli in una serie di foto intitolata “Hairy”, che ha trascorso un po’ di tempo insieme con i dipendenti della catena dedicata agli animali “Healthy Spot” fotografandoli prima e dopo il trattamento. Che rompe ogni tradizione in fatto di toelettatura, e si concentra sul rendere i pelosetti quanto più adorabili possibile sulla base di una tecnica molto diffusa in Giappone, che non segue i tagli standard previsti per le diverse tipologie di razza concentrandosi piuttosto sulla “personalità” degli animali.

  • Glastonbury style, il look delle celebrity per il festival dell’estate

    Archiviato ormai il Coachella, che ha dato il via alla stagione dei festival musicali estivi, dal deserto di Indio, California, le star si sono spostate nel Somerset, in Gran Bretagna, per il secondo appuntamento con la musica: venerdì 25 giugno ha preso il via il Glastonbury Festival, appuntamento immancabile per tutti gli appassionati, che non si sono fatti fermare dal piovoso clima inglese per assistere alle performance di star del calibro di Adele e dei Coldplay. In scena sino a domenica 26 giugno, l’evento ha visto decine di celebrity arrivare a frotte nelle campagne inglesi per una full immersion di musica, danze e moda: come per il Coachella, dove a dominare erano short di denim, minidress svolazzanti e coroncine di fiori, anche il Glastonbury Festival ha un suo rigoroso dress code composto da immancabili stivali da pioggia, abiti a fantasia floreale d’ispirazione hippie chic, frange, t-shirt a stampa rock, poncho per difendersi dall’occasionale pioggia e accessori colorati per ravvivare un clima non sempre clemente. Il tutto abbinato a un beauty look all’insegna della spontaneità e della naturalezza, con chiome selvagge e raccolti finto trasandati e make-up naturale, che habitué del calibro di Alexa Chung, Suki Waterhouse e Kate Moss sfoggiano con disinvoltura da it-gir: ecco come copiarle

  • Tony Awards 2016, i look delle stelle sul red carpet

    Parata di stelle domenica sera al Beacon Theatre di New York per il tradizionale appuntamento con i Tony Awards, i premi dedicati al teatro equivalente di Oscar e Grammy per cinema e tv: la 70esima edizione della kermesse ha visto assegnare premi da parte di 700 esperti in 24 categorie, con Hamilton, il musical di Lin-Manuel Miranda, che si è portato a casa ben 11 premi su 16 nomination, e decine di star vestite a festa per l’occasione. Tra abiti ad alto tasso glamour e accessori scintillanti, sono state moltissime le dive - attrici e top model - che hanno voluto rendere omaggio al teatro con look scenografici e originali, anche se non è mancato chi ha preferito rimanere sul classico: ecco i 10 migliori

  • CFDA Awars, i migliori look sul red carpet

    Glamour, sensualità, eleganza e un pizzico di  eccentricità quanto basta: queste le parole chiave per i CFDA Fashion Awards, la serata più attesi per tutte le amanti della moda, che ha visto Beyoncé ricevere il premio come icona fashion dell’anno: un onore che la star di ‘Formation’ ha accettato avvolta in un completo giacca e pantalone a fondo nero incrostato di paillettes firmato Givenchy, cui ha abbinato pump open-toe e cappello a falda larga. Un look che si è distinto per originalità ed eleganza, e che ha confermato a tutti che a scelta di Beyoncé come Fashion Icon del 2016 - se i meravigliosi abiti sfoggiati nei video di ‘Formation’ e sul palco del suo tour ancora non ci erano riusciti - è stata la più azzeccata. Per sfilare sul red carpet allestito all’esterno della Hammerstein Ballroom di Manhattan, però, sono state tantissime le star che hanno tentato di spiccare a colpi di outfit ultra glamour, che in molti casi mostravano parecchi centimetri di pelle: ecco una carrellata dei migliori.

  • Scarpe, i modelli must have per l’estate 2016

    L’inizio ufficiale dell’estate 2016 è ormai alle porte, e anche se il meteo non si è ancora dimostrato abbastanza clemente da consentire a tutti di trascorrere i primi weekend in riva al mare, è comunque arrivato il momento, per chi ancora non l’avesse fatto, di mettere mano a guardaroba e scarpiera e relegare in cassetti e scatole abiti e accessori invernali almeno per qualche mese. Districarsi nella giungla di capi ammucchiati nell’armadio non è però cosa facile, e il modo migliore per capire che cosa va conservato, che cosa va scartato e che cosa va acquistato (perché ammettiamolo, qualcosa che manca c’è sempre) è quello di ridurre tutto ai minimi termini, tenendo soltanto alcuni selezionati must have da abbinare con furbizia a seconda delle occasioni. Un concetto da applicare soprattutto quando si tratta di scarpe, oggetti del desiderio di milioni di donne che, attratte dal design di un tacco 12 o di un meraviglioso platform, si ritrovano ad acquistarne paia su paia senza in realtà avere ancora quelle fondamentali per arrivare alla fine della stagione. E se proprio non riuscite a separarvi neppure da una delle vostre preziose “creature”, ecco almeno una lista di quelle che assolutamente non devono mancare per rendere omaggio alla bella stagione nel modo più glamour possibile

  • La make-up artist che dipinge sul viso i capolavori della storia

    Le appassionate di make-up lo ripetono ormai da tempo: il trucco non serve soltanto a correggere i difetti e valorizzare i punti forti, ma anche a scatenare fantasia e creatività e a divertirsi, come una vera e propria arte. Che Alexis “Lexie” Lazear, make-up artist professionista della California, ha portato ai livelli più alti trasformando il suo viso in una tela su cui dipingere i capolavori dei più famosi artisti della storia. Specializzata in trucco e body painting, da oltre 20 anni la Lazear lavora a teatro, nei backstage delle sfilate, con le celebrity e con le riviste di moda, e negli ultimi tempi ha deciso di unire la passione per l’arte al lavoro dando vita a meravigliosi beauty look ispirati alle opere di artisti del calibro di Vincent Van Gogh, Edgar Degas, Pablo Picasso e Paul Cezanne. Una serie coloratissima e romantica, dal fascino d’altri tempi, di cui ha condiviso gli scatti sul profilo Instagram che a oggi conta su quasi 5mila follower in una mostra 2.0 che ha riscosso un grande successo, non soltanto per la bellezza delle creazioni, ma anche per l’elenco dettagliato dei prodotti utilizzati per realizzarle e dei consigli offerti per imitarle: ecco una carrellata delle sue opere più bell

  • Hair goals: le trecce di Daenerys in ‘Game of Thrones’

    “Nata dalla Tempesta”, “Regina dei Draghi”, “Distruttrice di catene” e “Madre degli schiavi”. I titoli che Daenerys Targaryen si è guadagnata nel corso delle sei stagioni della serie cult fantasy ‘Game of Thrones’ sono tanti, e tutti importanti, ma all’appello ne manca uno che tutte le fashion addicted le avrebbero regalato già a partire dalla prima stagione: quello di “regina delle trecce”, meritato grazie alle strabilianti acconciature sfoggiate di episodio in episodio. Famosa nei libri di George R.R. Martin anche grazie ai lunghi capelli argentati, la Khaleesi interpretata sul piccolo schermo da Emilia Clarke è sempre impeccabile, persino quando marcia nell’arido deserto con il suo esercito o emerge intatta da fiamme divoratrici: la sua chioma è talmente ammirata che in Rete e sui social sono migliaia i tutorial che insegnano come replicare le sue acconciature a casa, e via via che la serie prosegue - e Daenerys conquista sempre più regni - sembra che le trecce diventino sempre più elaborate e complicate.

  • Billboard Music Awards, i look più hot sul red carpet

    Parola d’ordine: sensualità. Tra pizzi, spacchi, trasparenze e scollature vertiginose, l’edizione 2016 dei Billboard Music Awards si è contraddistinta ancora una volta, più che per le esibizioni, per il look scelto dalle star per calcare il red carpet, in molti casi eccentrico, in altri sopra le righe, in tutti decisamente hot. Tra le celebrity che si sono distinte durante la serata, per il look ma non solo, ci sono sicuramente Madonna e Ciara: la prima, per la sua performance tributo a Prince, ha scelto un completo in tessuto jacquard iridescente lilla e una blusa di pizzo bianca con jabot, un total look firmato Gucci che ha convinto pubblico e critica e (finalmente) le ha reso giustizia, mentre la seconda si è calata in un abito argentato di Philippe Plein dal taglio a sirena che lasciava scoperte le lunghe gambe e la schiena, un nude look che negli ultimi tempi hanno abbracciato anche le top Bella Hadid e Izabel Goulart sul red carpet di Cannes. Particolarmente applaudita Britney Spears, che ha ricevuto il Millennium Awards e si è esibita in un medley dei suoi più grandi successi avvolta in un abito di pizzo nero che metteva in risalto la (ritrovata) splendida forma, sostituito sul palco da uno scintillante completo reggiseno e slip incrostato di perline e cristalli e stivali rossi al ginocchio.

  • Manicure fever: 100 anni di nail art in due minuti

    Dopo avere esplorato la storia della moda mostrando i cambiamenti subiti da quella femminile e maschile negli ultimi 100 anni, Mode ha deciso di fare un nuovo tuffo nel passato portando con sé tutte le appassionate di nail art: nel video di poco più di 2 minuti che va da 1916 ai giorni nostri sono le mani le indiscusse protagoniste, con le unghie che di volta in volta passando dagli smalti audaci a quelli più naturali, dai glitter alla lunetta bianca. Un viaggio che ripercorre tutte le tappe della storia della manicure, che dimostra quanto i gusti siano cambiati nell’ultimo secolo e quanto spesso il passato influenzi il presente: ecco la sua evoluzione

  • La 17enne con la passione per il vintage che si trasforma nelle icone beauty della storia

    Appassionate di vintage e nostalgiche dello stile Old Hollywood, attenzione: se non avete ancora dato un’occhiata al profilo Instagram @bewitchedquills,  correte a prendere lo smartphone e a scorrere le foto, perché dietro vi si nasconde Annelies van Overbeek, studentessa belga in grado di trasportavi indietro nel tempo per un tuffo ultra glamour nel passato. Ad appena 17 anni, Annelies dimostra non soltanto di padroneggiare alla perfezione i rudimenti del makeup, ma anche un talento trasformista che la renderebbe perfetta per il teatro o il grande schermo: aiutandosi con parrucche, abiti e accessori d’antan è riuscita a trasformarsi di volta in volta in Vivien Leigh, Twiggy, Sherilyn Fenn e persino la divina Audrey Hepburn, con cui condivide gli occhi e i capelli scuri e i lineamenti delicati che hanno reso la somiglianza impressionante. Ciliegina sulla torta, la creativa 17enne regala agli oltre 15mila fan anche utili consigli su come imitare i vari look: ecco una carrellata di quelli più riusciti

  • Cannes, i migliori look sul primo red carpet

    Il momento tanto atteso non soltanto dagli appassionati di cinema, ma anche di moda, è finalmente arrivato: ha preso il via ieri sulla Croisette la 69esima edizione del Festival di Cannes, che ha visto decine di star sfilare sul red carpet con mise da sogno per photocall, première e party esclusi. Una vera e propria parata del glamour, inaugurata da bellezze del calibro di Blake Lively (arrivata in riviera con il pancino appena accennato camuffato da abiti da sogno) e Kristen Stewart, protagoniste di ‘Café Society’, il film che ha aperto la kermesse, Julia Roberts, la nostra Valeria Golino, magnifica giurata, Julianne Moore e molte altre: ecco una carrellata dei look più belli visti sul tappeto rosso durante la prima serata (e siamo solo all’inizio).

  • L’evoluzione di stile di Taylor Swift, da reginetta bon-ton a “rock ‘n roll girl”

    La sua rivista è universalmente definita “la bibbia della moda”, e lei stessa è considerata un’icona di stile per tutte le trendsetter, ma se avevate ancora dubbi sull’influenza di Anna Wintour, basta dare un’occhiata al profilo Instagram e agli ultimi red carpet di Taylor Swift per rendersi conto del potere che esercita sul fashion world: la direttrice di Vogue è riuscita a rivoluzionare radicalmente il look di un’artista che è riuscita a far capitolare la Apple convincendola a pagare tutti i colleghi anche nel periodo di prova gratuito del loro servizio di musica in streaming (diventandone poi la testimonial), convincendola a rinunciare al look bon-ton d’ispirazione vintage in favore di uno più grintoso, grunge e ultra glamour. Una trasformazione culminata qualche settimana fa con la prima cover che Vogue le ha dedicato, su cui la cantante 25enne campeggia con un lob platinato spettinato consigliato proprio dalla Wintour, ma iniziata già da tempo, complice forse l’influenza del fidanzato Calvin Harris. Quali che siano i motivi, negli ultimi tempi l’evoluzione di stile della Swift è apparsa sempre più evidente, come dimostrano gli scatti da lei condivisi sui social e le sue ultime apparizioni pubbliche: sparite le t-shirt a righe e i pantaloncini a vita alta, i vestitini anni ’50 e le labbra rosso fuoco, sono comparsi skinny jeans e sneakers, rossetto dark e gli abiti luccicanti da diva. Una svolta “Wintour-approved”, come aveva sottolineato la stessa guru di Vogue all’indomani dall’uscita del numero con la Swift: “Abbiamo preso Taylor, che è bellissima ma leggermente conservatrice in fatto di look, e l’abbiamo trasformata in una ragazza rock n’roll stile Hedi Slimane: spero continui così”.

  • Met Gala, le coppie più hot sul red carpet

    Attesissimo da tutti gli appassionati di moda ansiosi di vedere che cosa le celebrity (e i loro stylist) avrebbero tirato fuori dal cilindro per spiccare sul red carpet, anche quest’anno il Met Gala non ha deluso: tantissime le star che hanno posato sul tappeto rosso avvolte in creazioni da sogno e accessori da urlo, che in alcuni casi non erano scarpe e gioielli, ma… mariti e compagni. In una versione decisamente più glamour e “vip” del ballo della scuola, sono state tante le coppie che hanno deciso di presentarsi sul red carpet man nella mano, alcune lasciandosi andare a romantiche effusioni, altre ufficializzando un chiacchieratissimo e altrettanto spiato rapporto appena nato: ecco una carrellata delle più belle, sia dal punto di vista dello stile sia da quello “amoroso”.

  • “Toy with Proportions”, l’artista che “ingrassa” le modelle per sensibilizzare sugli ideali di bellezza del mondo della moda

    Prendere alcuni tra i più famosi scatti di campagne pubblicitarie e servizi di moda e modificarli per regalare alle protagoniste misure più “umane”: questo il principio alla base di ‘Toy with Proportions”, il progetto fotografico firmato dall’artista Nur Gürel, decisa a sensibilizzare la società sugli standard di bellezza spesso irraggiungibili con cui ogni giorno bisogna fare i conti sfogliando le riviste e tenendo d’occhio Web e social network. Nelle sue opere, l’artista turca ha preso di mira alcuni scatti diventati un cult, da quello del profumo di Dolce & Gabbana a quello che ha per protagonista Kate Moss per Stuart Weitzman, passando per altre decine di immagini che mettono al centro top e modelle dalle misure perfette, “ingrassate” ad arte per sfoggiare una silhouette più curvy. Un modo per dimostrare come gran parte dei media e il mondo della moda scelgano corpi identici l’uno all’altro, dalle misure standard, e impongano uno specifico ideale di bellezza ricorrendo anche a Photoshop e ad altre tecniche di manipolazione digitale per essere certi di mantenerlo. Da qui l’idea di “rovesciare” il processo, aggiungendo le curve invece di toglierle e mostrando al mondo come le bellissime protagoniste del fashion world potrebbero essere con qualche kg in più: un progetto partito per gioco, disegnando sulle pagine patinate trovate su riviste e giornali, e diventata una sorta di missione.

  • Madeline Stuart, la modella con la sindrome di Down incanta il mondo con gli scatti in abito da sposa

    Una sposa bellissima avvolta in una candida creazione in pizzo, uno sposo ugualmente affascinante e una bellissima location: a una prima occhiata, il servizio fotografico che sta facendo il giro del Web non ha nulla di diverso rispetto alle classiche foto patinate a tema matrimoniale che si vedono su riviste e social network, tranne per un piccolo, significativo dettaglio. La protagonista degli scatti è infatti Madeline Stuart, la modella con la sindrome di Down che ha conquistato il Web grazie al coraggio e alla forza di volontà che l’hanno portata a sfilare per ben due volte alla New York Fashion Week. Il servizio fotografico in questione, opera della fotografa Sarah Houston, è nato da un’idea di Isadora Martin-Dye, proprietaria del bed & breakfast con sede in Virginia Rixey Manor. E’ stata lei a contattare la Stuart, decisa a realizzare uno shooting che andasse oltre le più inflazionate foto pubblicitarie sul “matrimonio stereotipato” e mettesse in luce tutta la bellezza della 18enne australiana che con il suo lavoro e la sua passione per la moda ha contribuito a cambiare la percezione della società in fatto di disabilità.

  • Dalla duck face al fish gape passando per lo smizing, guida alle “smorfie” da selfie

    Altro che “essere o non essere”: il dilemma che affligge la generazione social, per cui like e condivisioni sono diventati ormai gli obiettivi da raggiungere e il telefono non serve più, appunto, per telefonare, ma per scattare e condividere foto, è “come venire al meglio nell’ennesimo selfie?”.

  • Il trucco delle celebrity per foto impeccabili? Lo “squinch”

    Sole in pieno viso, duck face, bronci, smorfie, ammiccamenti sensuali: per riuscire bene in foto si prova di tutto, molto spesso con risultati che poco o nulla hanno a che fare con quelli ottenuti dalle star sul red carpet. La domanda sorge dunque spontanea: come fanno le celebrity ad apparire perfette in ogni singolo scatto in cui vengono immortalate? In un’epoca in cui persino i selfie, che sulla carta dovrebbero essere scatti spontanei e naturali, vengono calcolati e ritoccati al minimo dettaglio in modo da non sfigurare persino in confronto alle patinate cover delle riviste, l’ultima tecnica per incarnare la quintessenza della fotogenia si chiama “squinching”: in estrema sintesi, come ha spiegato il suo inventore, il fotografo specializzato in ritratti Peter Hurley, consiste nello strizzare gli occhi nel modo più elegante ed intrigante che ci sia. Come?

  • Instagram addicted, ecco come scattare la foto perfetta

    Se per voi lo smartphone 癡 ormai un prolungamento del braccio, e non passa pi羅 di un’ora senza che vi ritroviate a fotografare qualsiasi cosa vi capiti a tiro e vi dia ispirazione per poi condividerlo con hashtag ad hoc, 癡 arrivato il momento di ammetterlo: siete Instagram addicted.

  • Flash Tattoo, i nuovi tatuaggi sono come gioielli

    La prima a capire le potenzialit� dei cosiddetti “flash tattoo”, i tatuaggi temporanei oro e argento che ricordano i gioielli, 癡 stata Rihanna, che ha recentemente annunciato una collaborazione con la designer Jacquie Aiche per creare una nuova collezione in tempo per l’estate, ma sono sempre di pi羅 le celebrity che sono state sedotte dal nuovo trend da sfoggiare in riva al mare. ...

  • Look da spiaggia: consigli per un make-up a prova di caldo

    Estate, tempo di mare, sole e temperature torride che costringono non soltanto a un cambio degli armadi, dove a dominare sono abitini, gonne e short in tessuti leggeri e stampa vivaci e colorare, ma anche a quello della trousse: nei tre mesi più caldi dell’anno il make-up che sfoggiamo nelle altre stagioni spesso non è adatto, vuoi perché troppo pesante, vuoi perché la texture di molti prodotti non riesce a far fronte a sudore, pelle e occhi messi a dura prova da salsedine o aria condizionata e labbra inaridite dal sole. ...

  • Un corpo da favola anche dopo i 50: le star che sembrano non invecchiare

    Chi l’ha detto che superata la boa dei 50 il fisico deve necessariamente incominciare a percorrere la curva discendente? In un’epoca in cui i metodi per contrastare forza di gravit� e decadimento si sprecano, 癡 spesso sufficiente fare pi羅 attenzione all’alimentazione, aumentare e “focalizzare” il fitness settimanale e utilizzare prodotti di bellezza ad hoc per sfoggiare un corpo in grado di competere con persone di almeno vent’anni pi羅 giovani. ...