• Lo yoga on the go
    Style
    Ok Salute

    Lo yoga on the go

    Un trucco per massimizzare i benefici dello yoga è praticarlo appena ci è possibile. In questo modo non solo avremo un corpo più flessibile e tonico, ma riusciremo anche ad allentare i momenti di stress e di tensione che inevitabilmente ci colpiscono durante le nostre giornate. Approfittate dell'attesa di un mezzo pubblico, oppure prendetevi pochi minuti al lavoro invece di fare la pausa sigaretta, che è decisamente nociva. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Organi femminili
    Style
    Ok Salute

    Organi femminili

    Il pavimento pelvico comprende una serie di legamenti, muscoli e tendini che “sostengono” gli apparati genito-urinario e ano-rettale delle donne e degli uomini. È molto importante conoscere questa struttura perché se nell’arco della vita dovesse iniziare a indebolirsi – condizione molto frequente soprattutto nelle donne over 60 – si può intervenire con solerzia. I disturbi del pavimento pelvico Anche il pavimento pelvico può “incepparsi”. Spesso, infatti, capita che smetta di funzionare in maniera corretta e automatica. Possono verificarsi disturbi di ritenzione e continenza urinaria, prolassi genito-urinari, rettali ed emorroidari, stipsi, defecazione ostruita, incontinenza fecale e dolore pelvico cronico. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • In gravidanza
    Style
    Ok Salute

    In gravidanza

    Fare attività fisica durante la gravidanza è determinante per rimanere flessibili, toniche, abbassare gli eventuali stati d'ansia e rendere anche la pelle più elastica. Lo yoga è uno dei modi migliori di rimanere in forma e in salute durante la gestazione. Non è una pratica aggressiva, riduce il rischio di mal di schiena o il gonfiore che spesso colpisce le gambe e i piedi. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Glutei
    Style
    Ok Salute

    Glutei

    È l'ossessione di donne e uomini. Avere un sedere forte, sodo e flessibile è ormai un imperativo. E non solo estetico. Anche se non sono direttamente connessi con la postura, i glutei hanno un'importante funzione di sostegno per il bacino e per i fianchi, oltre a stabilizzare il femore nella presa dell’anca, a permettere al femore di ruotare internamente ed esternamente, e a tirare indietro la gamba. Tutte queste azioni ci aiutano anche a stare in piedi e camminare, e persino a sostenerci quando ci sediamo. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Forza: la posizione del corvo
    Style
    Ok Salute

    Forza: la posizione del corvo

    Ancora troppe persone che non conoscono lo yoga sono convinte che sia tutto allungamenti e meditazione. È uno dei motivi che fa sì che siano soprattutto le donne a praticarlo. Niente di più sbagliato. Molte posizioni yoga aumentano in modo significativo la nostra forza, non solo tonificando i soliti muscoli di braccia e gamba, ma anche quelli dell'equilibrio che ci rendono molto più stabili. Una delle posizioni migliori è quella del corvo, che potete imparare a fare seguendo il video. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Girovita
    Style
    Ok Salute

    Girovita

    Il sogno di molte donne, ma anche di parecchi uomini, è avere un girovita snello, libero dagli accumuli di grasso. Innanzitutto va detto che il grasso addominale è quello più pericoloso per la salute, perché alza di gran lunga il rischio di malattie croniche, come quelle cardiovascolare o il diabete. Liberare quindi il girovita dai rotolini di troppo non è solo un'esigenza estetica, ma anche di salute. Naturalmente è molto importante occuparsi di tutto il girovita e non solo della parete addominale. I muscoli lombari, che tra l'altro sono determinanti per diminuire il rischio di mal di schiena, devono essere curati con la stessa attenzione. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Braccia e organi interni
    Style
    Ok Salute

    Braccia e organi interni

    Braccia forti e toniche. È uno dei regali di una pratica costante dello yoga. Vi sorprenderete di come si trasformeranno i muscoli dei vostri arti superiori. Con questi esercizi però riuscirete anche a massaggiare i vostri organi interni. Sì, avete capito bene. Il massaggio avviene generalmente attraverso le torsioni. In questo modo li stimoliamo a lavorare meglio con benefiche conseguenze, soprattutto sull'eliminazione delle tossine. Alcune posizioni sono ideali per favorire il lavoro del fegato, che insieme ai reni, è il nostro principale filtro. Naturalmente la respirazione profonda gioca un ruolo determinante nell'espulsione delle tossine. Unire questo tipo di respirazione alle torsioni e alle flessioni in avanti è un vero toccasana per i nostri organi interni. Provare per credere. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Parete addominale
    Style
    Ok Salute

    Parete addominale

    Dobbiamo intenderci subito: lo yoga è perfetto per avere muscoli flessibili e allungati. La parete addominale è costantemente sollecitata quando si pratica questa disciplina in modo corretto, ma se il nostro obiettivo è avere addominali ipertrofici, non è l'attività giusta. Se invece vogliamo una parete addominale forte, flessibile che ci aiuti a tenere la giusta postura in tutte le attività quotidiane che svolgiamo, ecco che lo yoga è la disciplina numero uno. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Allenamento aerobico
    Style
    Ok Salute

    Allenamento aerobico

    Un altro dei luoghi comuni difficile da sfatare è che lo yoga sia una pratica più legata all'aspetto psicologico e meditativo. Niente di più falso. Sono ormai molti gli studi scientifici di prestigiosi istituti di ricerca che confermano come lo yoga protegga la salute del cuore, esattamente come l'esercizio aerobico. Se praticata con costanza, questa pratica regala gli stessi benefici dei 150 minuti di attività aerobica moderata, consigliata da tutti gli esperti e soprattutto dall'Organizzazione Mondiale della Salute. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Cattiva circolazione delle gambe
    Style
    Ok Salute

    Cattiva circolazione delle gambe

    Tecnicamente si chiama malattia venosa cronica. Colpisce fino all’80% della popolazione ed è caratterizzata da un difficoltoso ritorno del sangue dagli arti inferiori al cuore. A causa del disordine della circolazione, possono insorgere una sensazione di pesantezza e gonfiore alle gambe, dolori, formicolii, crampi ai polpacci, capillari, vene varicose. Attività fisica Lo sport è fondamentale per avere una buona circolazione del sangue. È importante praticare attività fisica due o tre volte a settimana, variando, se possibile, la tipologia di allenamento. Sono particolarmente indicati gli sport che tonificano la muscolatura delle gambe come il nuoto (che migliora la circolazione anche grazie al massaggio naturale dell’acqua), il jogging, la bicicletta e il trekking. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Disturbi intestinali
    Style
    Ok Salute

    Disturbi intestinali

    I fattori di rischio di molti disturbi intestinali sono da ricercare negli stati d'ansia e nello stress. In particolare la sindrome dell'intestino irritabile, che oltre a cause di natura organica è correlata  o comunque peggiorata da fattori legati al mondo delle emozioni. Ne soffre 1 italiano su 10 La diagnosi non è sempre scontata per via del dubbio che i sintomi possano essere causati da altre malattie. Ci sono farmaci che danno sollievo, ma spesso diversi pazienti si sentono meglio combinando anche dei rimedi naturali. Una ricerca della Mayo Clinic, considerato uno dei migliori centri di ricerca americani, pubblicata sulla rivista scientifica  British Journal of Pharmacology , ha dimostrato che lo yoga e la meditazione possono rivelarsi di grande aiuto per alleviare i sintomi di questo disturbo, senza l’assunzione di medicinali e a un costo relativamente molto basso. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Dolore cronico
    Style
    Ok Salute

    Dolore cronico

    Il dolore si definisce “cronico” quando persiste per  oltre tre mesi  e non è più solo un sintomo ma  diventa una malattia vera e propria . Stando alle ultime stime, il  40% degli italiani  accusa questo problema che, se non viene trattato, rischia di avere un impatto devastante sulla persona: è per questo che bisogna attuare un approccio multidisciplinare per affrontare la patologia nella sua globalità. Lo yoga può essere efficace per combattere il dolore cronico e aiutare a rilassarci se ne soffriamo. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • La respirazione
    Style
    Ok Salute

    La respirazione

    Sapete perché gli elefanti vivono duecento anni e i cani no? Perché gli elefanti respirano lentamente. Quindi impariamo a respirare insieme. Innanzitutto portiamo la respirazione a livello addominale. Gonfiare i polmoni partendo dal basso significa svuotarli dall’aria imputa che rimane dentro con una respirazione superficiale e introdurre più ossigeno quindi portare più nutrimento alle cellule di tutto il corpo. Inspiró lentamente ed espiro ancora più lentamente. Posso anche contare i secondi, cercando di far in modo che l’espirazione sia più lunga dell’inspirazione se non addirittura il doppio. Posso anche trattenere il respiro tra inspirazione ed espirazione. E poi rilascio. L’importante è rallentare e abbassare il più possibile la respirazione, da toracica ad addominale, per rilassare bene il diaframma, cosa che a sua volta ha un effetto benefico sia sulla respirazione che sulla schiena perché va a rilassare i muscoli lombari. Torna alla sezione Yoga Vuoi approfondire l'argomento?

  • Sovrappeso
    Style
    Ok Salute

    Sovrappeso

    La pratica delle posizioni può essere molto intensa o molto rilassante. In entrambi i casi  promuove l’allungamento e la tonificazione della nostra muscolatura, rendendo di conseguenza il corpo più snello. Le asana fanno lavorare davvero molto gli addominali, che sono costantemente attivati, concentrandosi anche su quei muscoli che raramente alleniamo. Insomma non fa perdere peso nel modo convenzionale. Torna alla sezione Yoga  

  • Seno: quali sono i cambiamenti anomali che devono insospettire?
    Style
    Ok Salute

    Seno: quali sono i cambiamenti anomali che devono insospettire?

    L'autopalpazione è un test fondamentale per imparare a conoscere l'aspetto normale del seno e, di conseguenza, di individuare tempestivamente cambiamenti anomali rispetto alla fisionomia di base. L'autoesame della mammella dovrebbe essere eseguito già a partire dai 20 anni , almeno una volta al mese, 7 giorni dopo la fine del ciclo. Se si è in gravidanza o in menopausa si può svolgere in qualsiasi momento. Ma quali sono le variazioni che devono insospettirci? Ne parla  Sabatino  D'Archi , Chirurgo senologo presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma. Chiara CaretonI Tumore al seno: sai fare l’autopalpazione? Tumore al seno: non solo noduli. Conosci i sintomi? Donne: tutti gli esami da fare in ogni fascia d’età Ciclo mestruale: è vero che si “sincronizza” tra donne a stretto contatto?

  • Vene varicose: ecco perché non le devi sottovalutare
    Style
    Ok Salute

    Vene varicose: ecco perché non le devi sottovalutare

    Le  vene varicose  (o varici) sono vene dilatate che interessano prevalentemente il sistema venoso superficiale degli arti inferiori, che è costituito dalla grande e piccola safena e dai loro vasi affluenti e ha il compito di raccogliere il sangue delle gambe e indirizzarlo verso il cuore.  Angelo  Santoliquido , Dirigente Medico di Medicina Interna e Angiologia della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma, spiega meglio questo disturbo e perché è bene non sottovalutarlo . Chiara Caretoni Perché ho sempre le gambe pesanti, gonfie e con vene varicose? Ecodoppler: a cosa serve e quando va fatto? Gambe “pesanti” e dolenti: tutte le cure possibili Fragilità capillare: tutto quello che devi sapere

  • Bevande vegetali: a chi sono consigliate e perché?
    Style
    Ok Salute

    Bevande vegetali: a chi sono consigliate e perché?

    C'è quello di soia , di riso , di mandorle , di avena e anche quello di cocco . Le bevande vegetali ( scopri qui cosa contengono ) sono da qualche anno sempre più di tendenza . Gli italiani li hanno inseriti così tanto nella loro dieta, che dal 2016 questi prodotti alimentari sono entrati ufficialmente a far parte del paniere Istat . Tuttavia, la Corte europea ha sancito che tutte queste bevande (a base vegetale) non possono essere vendute con la denominazione di "latte" : la dicitura è riservata unicamente ai prodotti di origine animale . Non devono essere sostitutivi del latte vaccino Rinunciare al latte vaccino, con cui queste bevande hanno ben poco in comune, può essere una scelta dettata da motivazioni diverse, sia di caraterre salutistico che etico-ideologiche. Ma se non ci sono motivi di salute , nel senso che non si è allergici al lattosio ( qui ti spieghiamo la differenza tra allergia e intolleranza alimentare ), non è molto corretto eliminare del tutto il latte di mucca dalla propria alimentazione . Una buona idea è inserire entrambe le soluzioni nella propria dieta, in modo alternato ed equilibrato. Il parere dell'esperta Ascolta, nella videointervista , il parere dell'esperta Bruna Guida , responsabile U.O.S di dietoterapia nel trapianto e nell’insufficienza cronica Università degli Studi di Napoli Federico II. Latte di soia, avena, riso o cocco: le bevande vegetali fanno bene? Celiachia: conosci tutti i campanelli d’allarme? Morire per un’allergia alimentare: eccezione o rischio reale? I sintomi che ti dicono che sei intollerante al lattosio

  • 'Caduta di stile', Elisa Isoardi e la rottura con Salvini: polemiche per la foto sotto le coperte
    Style
    Funweek

    'Caduta di stile', Elisa Isoardi e la rottura con Salvini: polemiche per la foto sotto le coperte

    'Caduta di stile', Elisa Isoardi e la rottura con Salvini: polemiche per la foto sotto le coperte. Soltanto un mese e mezzo fa, Matteo Salvini ha compiuto un gesto piuttosto eloquente per dimostrare quanto ci tenesse alla conduttrice eppure sono infiammate atroci polemiche per quelle parole. Sarà stato proprio questo post a farli entrare in crisi?

  • Lucca Comics & Games 2018: la carica dei cosplayer
    Style
    Askanews

    Lucca Comics & Games 2018: la carica dei cosplayer

    Lucca (askanews) - Il meteo incerto non ha fermato la grande festa del Lucca Comics & Games, appuntamento fondamentale per gli appassionati di fumetti, serie tv, animazione, videogiochi e cinema che ha richiamato migliaia di persone da tutta Italia. Come ogni anno i grandi protagonisti dell'evento sono i cosplayer che animano il centro della città toscana. Una colorata sfilata di giovani e meno giovani vestiti come i personaggi delle loro storie preferite, disenate sulle pagine di un albo o proiettate su uno schermo poco importa. Una certezza la presenza degli stand dei grandi editori e la ricchezza di ospiti nazionali e internazionali. Tanti gli appuntamenti per gli appassionati di serie tv e cinema con una serie di anteprime, come i primi episodi di Siren e Marvel Runaways, in onda su Timvision. Tim, main sponsor dell'evento, dedica larga parte del suo spazio al Tim Dome ai videogiochi, altri grandi protagonisti di Lucca Comics & Games, con tornei giornalieri e premi.

  • Andrea e Matteo Bocelli a Londra: intervista sul red carpet
    Style
    Yahoo Notizie Video

    Andrea e Matteo Bocelli a Londra: intervista sul red carpet

    (KIKA) - LONDRA - Abbiamo incontrato Andrea Bocelli e il figlio Matteo sul red carpet de Lo Schiaccianoci e i quattro regni. Ecco cosa ci hanno raccontato del progetto e di un amico molto speciale: il pianista cinese Lang Lang. www.kikapress.com

  • Instagram: la top ten delle star più seguite
    Style
    Kikapress Videos

    Instagram: la top ten delle star più seguite

    (KIKA) - Selena Gomez non è più la star più seguita di Instagram. La cantante è stata superata dall'uomo del momento, il calciatore - e modello - Cristiano Ronaldo. Lo juventino ha avuto la meglio sulla ex di Justin Bieber con 144,4 milioni di follower. GUARDA ANCHE: Forbes: l'attrice più pagata al mondo è lei! Ecco la top ten completa!

  • Pompelmo: le virtù del frutto e dei suoi semi
    Style
    Ok Salute

    Pompelmo: le virtù del frutto e dei suoi semi

    Giallo o rosa con le sfumature più dolci che lo fa apprezzare a un pubblico più vasto, il pompelmo conserva comunque il tipico sapore amarognolo. È un agrume particolarmente ricco di vitamine e preziosi antiossidanti, che ne danno un frutto che deve entrare quando è possibile nella nostra dieta. Le sue proprietà sono così spiccate da interagire con diversi farmaci. Quali sono le interazioni con i farmaci  È quindi un frutto al quale bisogna stare attenti se assumiamo farmaci, per la sua interazione con diversi medicinali. Particolare cautela per  quelli che combattono la disfunzione erettile o gli stati d’ansia . Attenti anche se si assumono le  statine . Meglio mangiare il frutto, ma ok anche il succo senza zuccheri aggiunti Come sempre è meglio mangiarlo così com’è,  per il prezioso contributo delle fibre alla nostra salute , ma anche il succo naturale senza zuccheri aggiunti è ricco di benefici. Il potere dell’estratto dei suoi semi  Diversi studi hanno confermato  il potere battericida e antimicotico  dell’estratto dei semi di pompelmo e viene utilizzato per contrastare numerosi virus e batteri, tra cui l’E.Coli. Viene impiegato anche per evitare le recidive della candida.   TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE  Troppa vitamina C può far male? Raffreddore: ecco i cibi che ti aiutano a prevenirlo I venti frutti più salutari del pianeta Sai quali sono i cibi più idratanti?

  • Daniela Figo, buon sangue non mente
    Style
    Omnisport

    Daniela Figo, buon sangue non mente

    La figlia dell'ex interista al primo servizio da modella

  • Gatto "sfila" sulla passerella durante il fashion show VIRALPRESSE
    Style
    Lapresse Video

    Gatto "sfila" sulla passerella durante il fashion show VIRALPRESSE

    E' diventato virale il video che immortala un gatto che accidentalmente debutta in passerella durante una sfilata a Istanbul durante l'Esmod International Fashion Show.

  • Pressione sanguigna: sicuri di misurarla in modo corretto?
    Style
    Ok Salute

    Pressione sanguigna: sicuri di misurarla in modo corretto?

    I valori "normali" Per essere considerata "normale" la minima deve essere compresa tra 60 e 79 mmHg, mentre la massima deve rientrare tra 90 e 119 mmHg. Il risultato è considerato nella norma se i valori sono inferiori a 120/80 mmHg . I valori della pre-ipertensione Se i valori di pressione massima sono stabilmente tra i 120 e i 139 mmHg e quelli della minima tra 80 e 89 mmHg si parla di pre-ipertensione , un campanello d'allarme del rischio per lo sviluppo dell'ipertensione vera e propria. I cibi speziati alleati contro la pressione alta I valori dell'ipertensione Si parla già di ipertensione quando i valori della massima sono maggiori o uguali a 140 mmHg e i valori della minima sono maggiori o uguali a 90 mmHg . Stadio 1 dell'ipertensione Si parla di stadio 1 dell'ipertensione quando la massima è compresa tra 140 e 159 mmHg e la minima tra 90 e 99 mmHg . Stadio 2 dell'ipertensione Si parla di stadio 2 dell'ipertensione quando la massima è maggiore o uguale a 160 mmHg e la minima è maggiore o uguale a 100 mmHg . Sai come si supera la depressione stagionale?  Depressione: le 10 mosse per affrontarla Gli sbalzi di pressione pericolosi quanto l’ipertensione