1 / 5

Talea di oleandro: moltiplicare la bellezza

Sono tante le qualità dell'oleandro, pianta sempreverde dai tipici fiori variopinti e dal carattere particolarmente ornamentale. Tra le principali, troviamo:

  1. la sua grande resistenza alle alte temperature, prerogativa che lo rende adattissimo anche alla decorazione di spazi outdoor e balconi in stagioni estive dal clima torrido;
  2. indipendenza che non richiede una cura troppo impegnativa.

I fiori di oleandro risultano pertanto ideali in giardini a bassa manutenzione o, più in generale, per chi desidera la massima funzionalità associata ad un aspetto visivo di grande impatto. Seppur la sua fioritura sia tendenzialmente abbondante e persistente, dalla primavera all'autunno inoltrato è in ogni caso possibile implementarne la quantità e dar vita così ad una vegetazione più nutrita e florida proprio grazie alla propagazione per talea. 

La talea di oleandro rappresenta infatti un ottimo modo di moltiplicazione dei suoi fiori, nonchè della sua presenza scenica, specialmente quando si intende arricchire ulteriormente il giardino con nuovi boccioli, che siano piantati a terra o in vaso. Inoltre, la talea è indicata per ogni tipologia di oleandro reperibile in commercio, da quella a fiore semplice al fiore semidoppio o doppio, e si rivela decisamente facile da praticare, preferibilmente a partire dal periodo pre-estivo, e in particolare tra i mesi di giugno e luglio per ottenere i risultati migliori. 

Vediamo ora come effettuare la talea di oleandro.

Credits: homify / press profile homify

Talea di Oleandro: Come Ottenerla e Piantarla

L'oleandro è una pianta sempreverde che appartiene alla famiglia delle Apocynaceae, probabilmente affonda le sue radici in Asia, seppur cresca ora spontaneamente e sia di facile coltivazione prevalentemente nelle zone mediterranee. Questa pianta, dai noti e splendidi fiori principalmente sui toni del rosa e del bianco, a seconda della specie, è molto utilizzata e comune nei giardini nostrani oppure in vaso su balconi e terrazze, proprio per il suo grande potere ornamentale e per i suoi stessi vantaggi, primo fra tutti la bassa manutenzione e la resistenza anche ad alte temperature

Una delle tecniche più diffuse per moltiplicarne la bellezza e diffondere questo splendido fiore in tutta la zona outdoor è senza dubbio la talea di oleandro: un sistema di riproduzione che prevede il taglio di frammenti di pianta da lasciar riposare in acqua o terreno, con l'obiettivo di rigeneraredar vita a nuove radici e boccioli proprio sfruttando il principio vegetale di rigenerazione delle parti mancanti.

Ma come effettuare la talea di oleandro? Come coltivarlo al meglio, potarlo e prendersene cura per evitare l'insorgere delle malattie più frequenti? Ne parliamo proprio in questo libro delle idee.