1 / 5

Banca e pignoramento casa

Tutto quello che è stato detto riguardo il fisco come creditore, non vale quando lo è una banca o una finanziaria poiché per il debitore non esiste nessuna tutela né sull'importo del debito né tanto meno se è l'unico immobile di proprietà. La banca o finanziaria, prima di procedere con il prestito, quasi sempre iscrive un'ipoteca sulla bene finanziato che consente di mettere l'immobile all'asta qualora il debitore risulti moroso e di avere diritto prioritario sul ricavato della vendita rispetto a qualsiasi altro creditore.

Nel caso di banca o finanziaria come creditore, il pignoramento è possibile anche per debiti inferiori a 20.000 euro e quindi  non esiste un limite minimo al di sotto dl quale il pignoramento sia vietato. In aggiunta, i diritti di banche e finanziarie risultano essere prioritari anche rispetto all’assegnazione della casa alla ex moglie in caso di separazione dei coniugi. La sentenza di Cassazione n.776/2016 ha infatti stabilito che, se sulla casa coniugale è stata iscritta ipoteca da parte della banca, quest’ultima iscrizione prevale sulla trascrizione del provvedimento di assegnazione in sede di separazione o divorzio.

Credits: homify / Barra&Barra SRL

Tasse sulla Casa: IMU e TASI per il 2018

In questo Libro delle Idee ci occuperemo di IMU e TASI per il 2018, affrontando le questioni inerenti alle scadenze, solo dopo però aver chiarito cosa sono e come funzionano queste imposte. La TASI è il Tributo per i Servizi Indivisibili che insieme a IMU e TARI compone la cosiddetta Imposta unica comunale istituita inizialmente dalla Legge di Stabilità per il 2014.

La TASI è un'imposta che i Comuni richiedono a copertura dei costi per spese da sostenere per i servizi di pubblica utilità, come come quelle per l'illuminazione stradale, la manutenzione dei giardini, gli asili, le scuole. La TASI è dovuta da chi è in possesso di abitazione principale di lusso, seconde case e altre tipologie di immobili, dagli affittuari per una quota tra il 10 e il 30%, ma non nel caso l'immobile in questione sia adibito ad abitazione principale.

L'IMU è invece l'Imposta Municipale Unica, un'imposta diretta di tipo patrimoniale che si applica alla componente immobiliare del patrimonio, creata in sostituzione dell'ICI, l'Imposta Comunale sugli Immobili, e che include anche parte dell'Imposta sul reddito delle persone fisiche (la cosiddetta IRPEF).

Alla base di un'imposta come la TASI nella normativa è "il possesso o la detenzione di fabbricati o aree edificabili", quindi dalla sua pertinenza sono esclusi i terreni agricoli. Anche per la TASI vale l'esenzione per la prima abitazione, con un rimando alla disciplina che regola il funzionamento dell'IMU (e precisamente all'art. 1 c. 669 legge 147/2013). 

Per conoscere nel dettaglio le tasse sulla casa TASI e IMU per il 2018 andiamo a vedere nel dettaglio caratteristiche scadenze: seguiteci!