Taylor degli Hanson è diventato papà per la settima volta (e MmmBop, l'amarcord galoppa)

Di Monica Monnis
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Jeff Kravitz - Getty Images
Photo credit: Jeff Kravitz - Getty Images

From Cosmopolitan

Beverly Hills 90210, la salopette di jeans, il Festivalbar e i capelli infiniti della Panicucci, il Karaoke, il ciuffo sconclusionato di Mary, il Central Perk, Leo DiCaprio e il Romeo più cool di sempre e gli Hanson. Quel MmmBop che solo il zigazig ah di Wannabe può superare nella lista delle parole non sense della musica che a conti fatti valgono più di mille parole. Pronti per l'operazione nostalgia di oggi? Dunque, rullo di tamburi, Taylor degli Hanson, quello di mezzo per intenderci, oggi a 37 anni è diventato papà per la settima volta. Prime conclusioni? Time goes by so fast e sì, gli anni '90 rimarranno per sempre nei nostri cuori.

Con un post su Instagram di qualche ora fa, Taylor Hanson ha annunciato di essere diventato papà per la settima volta. Poche parole ("7 è un bel numero") e una foto dolcissima dal sapore vintage in cui tiene in braccio la figlia Maybellene Alma Joy, nata (guarda un po') il 7 dicembre 2020. A questo punto urge ripassino sulla vita privata del cantante che ha vissuto -formato poster- nella cameretta di milioni di ragazzine in tutto il mondo (e che ancora oggi conserva il suo fascino). Il frontman degli Hanson conosce la moglie Natalie Anne Bryant nel 2000 (lui ha 18 anni appena compiuti e lei 17), si sposano l'8 giugno del 2002 e quattro mesi dopo le nozze nasce il loro primo figlio Jordan Ezra, oggi 18 anni. La famiglia si allarga con Penelope Anne, 15, River Samuel, 14, Viggo Moriah, 12, Wilhelmina Jane, 8 e Claude Indiana Emmanuel, 1. "La nostra famiglia è entusiasta di accogliere un nuovo membro entro la fine dell'anno. Più che mai, siamo particolarmente grati per questa nuova ondata di gioia", aveva detto Taylor annunciando il baby numero 7 il 15 settembre con tanto di foto bucolica, e non ci resta che credergli sulla parola.

Clarke Isaac (Ike) alla chitarra, Taylor alla pianola e il piccolo Zac alla batteria, from Oklahoma with love, gli Hanson hanno lasciato il segno negli anni '90 ( (il 6 maggio è stato dichiarato Hanson Day in Oklahoma, chi dimentica è complice): il successo incredibile di MmmBop (1997) e dell'album Middle of Nowhere che ha fatto conquistare ai tre fratelli due Grammy Awards è indelebile e ancora oggi il trio ne raccoglie i frutti soprattutto negli States. Ma domandona da un milione di dollari, cosa vuol dire davvero MmmBop?! "La parola esprime il fatto che il tempo passa molto velocemente", ha rivelato Zac SOLO due anni fa dopo vent'anni di dubbi amletici, "ti sta dicendo : 'vai ora, vai ora, vai ora, perché in un momento, in un MmmBop, la vita sarà finita. Non perdere occasioni'. Ti esorta a dedicarti a quello che davvero conta per te, perché il resto del mondo è solo dolore". Ecco, oggi è il momento propizio per (ri)ascoltare MmmBop in loop (e tirare fuori il Tamagotchi).