Teen Wolf: scopri perché seguire la serie tv

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Tiffany Rose - Getty Images
Photo credit: Tiffany Rose - Getty Images

L’uscita di Twilight è uno spartiacque che ha determinato un prima e un dopo nel mondo delle produzioni cinematografiche, televisive e della letteratura fantasy-horror. L’universo composto da licantropi, vampiri, doppleganger e via dicendo, inserito in un contesto caratterizzato da dinamiche tipicamente adolescenziali funziona molto bene e ha generato un filone molto nutrito. Qui ci occuperemo di Teen Wolf, serie statunitense in sei stagioni andata in onda dal 2011 al 2017 e cercando di spoilerare il meno possibile, proveremo a spiegare perché, se non l’avete ancora vista vale la pena recuperarla.

Perché guardare Teen Wolf

Teen Wolf è una produzione di 100 puntate, spalmate in sei stagioni, andata in onda negli Stati Uniti su MTV dal 2011 al 2017 e trasmessa in Italia da Fox. Attualmente, è inclusa nel catalogo di Netflix. Ma per quali motivi è giusto dargli una possibilità? Scopriamoli insieme!

Photo credit: Matt Winkelmeyer/MTV1415 - Getty Images
Photo credit: Matt Winkelmeyer/MTV1415 - Getty Images

L’architrave della storia è quello classico del genere: un protagonista liceale, che conduce una vita ordinaria poi sconvolta da un episodio che gli rivela un mondo fino ad allora sommerso e per lui inimmaginabile. Quello che diversifica questa serie dalle altre è prima di tutto l’equilibrio raggiunto tra gli elementi teen, dark e horror, un equilibrio che ha evitato il più possibile alla trama di scadere nel ridicolo o comunque di presentare troppe esagerazioni tipiche di altre produzioni di questo genere.

Un altro aspetto importante è l’estremo dinamismo presente in Teen Wolf, che rende la sua trama in costante evoluzione grazie anche al continuo inserimento di personaggi principali. Se si riesce a entrare nei meccanismi della storia, non ci si annoia mai. Gli antagonisti (i villains), poi, non rimangono cristallizzati per tutto lo sviluppo dell’arco narrativo. Hanno un’interazione con gli altri protagonisti che risulta complessa e mutevole nel tempo. Da non trascurare il classico mix di bellissime attrici e attori, che in questi casi aiuta a seguire le vicende dei personaggi con più partecipazione.

Scott McCall

Photo credit: Joe Scarnici - Getty Images
Photo credit: Joe Scarnici - Getty Images


Scott McCall, interpretato dall’attore Tyler Posey, è il protagonista principale di Teen Wolf, nato e cresciuto nella cittadina di Beacon Hills dove all’inizio della serie è uno studente della locale High School. È un adolescente non molto popolare a scuola, soffre di asma e gioca nella squadra di Lacrosse (una sorta di hockey su prato) con scarsissimi risultati. Insomma un underdog senza particolari qualità, dal quale non ci si potrebbe aspettare una particolare evoluzione di alcun tipo.

Il turning point della sua esistenza avviene quando un lupo mannaro lo morde trasformando il timido ragazzo un po' sfigatello in un licantropo. Da quel momento, Scott acquisisce forza, velocità, agilità e altre qualità sovrumane, ma la sua nuova condizione modifica i suoi istinti naturali rendendolo così anche più violento e aggressivo. Per non perdere l’umanità che lo contraddistingue è costretto a vivere un conflitto interiore continuo, aiutato in questo difficile percorso dal suo migliore amico Stiles Stlinski e dalla presenza al suo fianco di Allison Argent, di cui si innamora. Durante tutto il corso della serie, Scott ha un’evoluzione inizialmente imprevedibile, rimanendo comunque un personaggio positivo.

Peter Hale

Photo credit: Matt Winkelmeyer - Getty Images
Photo credit: Matt Winkelmeyer - Getty Images


Peter Hale, interpretato da Ian Bohen, è un lupo mannaro alfa (seguendo la serie scoprirete che c’è una differenza con i beta) appartenente alla famiglia di licantropi Hale. È il classico personaggio antagonista, cattivo ma con sfaccettature che lo rendono affascinante e non antipatico. È bello, educato, intelligente, sarcastico e possiede una grande capacità di manipolare le persone portandole a pensare e fare quello che lui desidera. Non si può considerare una brava persona, nella classica accezione, ma agisce sempre per tutelare il branco (nel vero senso della parola), a qualsiasi costo. Ha un atteggiamento machiavellico, realista e che risulta cinico perché pur di salvaguardare la sua comunità è disposto a sacrificare il singolo membro del gruppo. È roso da un desiderio di potere che lo porta a passare sopra a ogni freno morale e nutre una volontà di vendetta nei confronti dei cacciatori di licantropi che si alimenta sempre di più. Se vi annoiano i buoni e i bravi ragazzi, potreste lasciarvi ammaliare proprio da Peter.

Derek Hale

Photo credit: Ethan Miller - Getty Images
Photo credit: Ethan Miller - Getty Images

Derek Hale, interpretato da Tyler Hoechlin, è nipote di Peter e appartiene alla stessa famiglia di lupi mannari. Come suo zio, è bello e affascinante, ma ha una personalità più mutevole nel tempo e che lo rende maggiormente incline a proteggere le persone innocenti intorno a lui, mantenendo un certo altruismo nel corso delle stagioni di Teen Wolf, pur diventando contemporaneamente più duro e violento. Anche lui è divorato dal senso di vendetta, derivante da un episodio che ha sconvolto l’esistenza della famiglia di licantropi che fa capo agli Hale. È molto importante nel percorso di crescita del protagonista Scott, diventando il suo mentore, e ha un rapporto spesso conflittuale con lui. Difficile, infatti, conciliare la natura decisamente più ruvida e comunque violenta di Derek con quella più pacata, conciliante e benevola di Scott.

Personaggi di Teen Wolf

Uno dei protagonisti fondamentali della serie è Stiles Stilinski, il migliore amico di Scott. È un umano, con tutte le debolezze che questo comporta se rapportato a esseri sovrumani, carino, molto curioso e afflitto da ansia sociale. Il suo ruolo risulta cruciale in molti episodi della trama perché rivela alcuni snodi fondamentali della serie. Senza contare che il suo rapporto con Scott è decisivo per l’equilibrio del protagonista.

Photo credit: Jason Merritt/TERM - Getty Images
Photo credit: Jason Merritt/TERM - Getty Images

Allison Argent è una ragazza molto bella, membro di una famiglia di cacciatori di esseri sovrannaturali. Frequenta la stessa scuola di Scott, i due si innamorano e intraprendono una relazione che si rivela molto complicata da portare avanti. Allison è leale, indipendente, volitiva e coltiva molti hobby che vanno dalla poesia alla fotografia e alla pittura. Sua zia è Kate Argent, una cacciatrice dura e sempre pronta ad annientare tutti gli esseri sovrannaturali, resa così spietata dall’addestramento di suo padre Gerard, iniziato quando lei era ancora piccola. Kate ha una natura manipolatrice e civettuola, sfrutta tutta la sua sensualità anche per ottenere vantaggi sui suoi nemici, da usare contro di loro.

In conclusione, se siete interessati a una serie un po' dark e un po' fantasy, condita da molti elementi tipici del genere adolescenziale, Teen Wolf è la serie perfetta. Da una trama avvincente e per certi aspetti innovativa, a personaggi belli e affascinanti, è una produzione che si è ritagliata uno spazio degno di nota e spicca certamente tra quelle con cui condivide il genere.