Terremoto a Zagabria: scossa avvertita anche in Italia

REUTERS/Antonio Bronic

Due scosse di terremoto di magnitudo 5.3 e 4.6 sono state registrate vicino a Zagabria, capitale della Croazia.

La prima scossa di magnitudo 5.3 è stata registrata alle 5:24 ora locale (le 6:24 in Italia). Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro a Kasina, insediamento nel nordest della città di Zagabria.

Un ragazzo di 15 anni, che  in un primo momento era stato dato per morto, è gravissimo: è rimasto schiacciato nel crollo di un palazzo nel centro città. Ci sarebbero anche tre feriti lievi. Il terremoto ha provocato ingenti danni in città: è quanto emerge dalle foto e dai video pubblicati online dai media locali e sui social. Le immagini mostrano palazzi gravemente danneggiati, auto distrutte dalle macerie degli edifici e strade coperte di calcinacci. Il quotidiano Vecernji parla anche di danni all'ospedale di Rebro. La scossa è stata avvertita anche a Pesaro e in alcune località del Friuli Venezia Giulia.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

Una seconda scossa, questa volta di magnitudo 4.6, poco dopo le 6:00 ora locale: lo rende noto l'istituto geologico statunitense Usgs sul proprio sito. L'epicentro del sisma è stato localizzato 4 km a sudovest di Kasina, solo un km di distanza dall'epicentro del primo sisma.

GUARDA ANCHE: Le immagini dei danni a Zagabria