Terrore per Di Maria: violenta rapina a casa del campione del Psg

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
(AP Photo/Michel Euler)
(AP Photo/Michel Euler)

Attimi di vero terrore per Angel Di Maria e la sua famiglia. Mentre il campione argentino era impegnato con il Paris Saint Germain nel match di campionato contro il Nantes, i ladri facevano irruzione nella sua villa per seminare panico e rubare gioielli e denaro. 

L’ex calciatore del Real Madrid, uno dei migliori della sua squadra durante la partita del 14 marzo, a un certo punto è stato sostituito dall’allenatore Mauricio Pochettino. Il cambio, che ha sorpreso tutti, è avvenuto non per scelta tecnica del mister, ma per ragioni strettamente personali e urgenti. Alcuni malviventi avevano infatti sequestrato moglie e figlie del campione, nel corso di una violenta rapina nell'abitazione di Di Maria. 

Marca in seguito ha confermato che la famiglia è rimasta fortunatamente illesa, ma è stata tenuta a lungo in ostaggio dai ladri. In casa erano presenti la moglie di Angel, Jorgelina, e le due figlie piccole. 

Al termine del match perso, l’allenatore del PSG, Pochettino, ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue parole: "C’è la delusione di aver perso 3 punti ma la squadra era preoccupata per cose di cui probabilmente siete già al corrente. Non è una scusa, ma c’è stato un calo di energia non abituale. Abbiamo parlato con i nostri giocatori, ma non di questioni di calcio. Ci sono situazioni extra-calcio di cui bisogna tenere conto, questioni estremamente delicate e personali".

Secondo quanto riferisce RMC Sport, una banda di ladri sarebbe entrata di recente anche nella casa del difensore brasiliano, ex Roma, Marquinhos. E il mese scorso si è registrato un episodio analogo quando, sempre durante una partita, l’abitazione dell’attaccante argentino, Mauro Icardi,è stata messa a soqquadro da alcuni balordi. Lo stesso Di Maria era stato preso di mira dai ladri nel 2015, quando giocava nel Manchester United. 

GUARDA ANCHE - I ladri acrobati a casa di Diletta Leotta