That’s amore: le trecce di Chris Pratt per la moglie Anna Faris

“Prometto di esserti fedele e di amarti per sempre… e di occuparmi ogni giorno della tua acconciatura”: avrebbe dovuto essere questa la promessa che Chris Pratt avrebbe dovuto pronunciare all’altare nel giorno delle nozze con la collega Anna Faris, nel lontano 2009; non soltanto perché le sue trecce impeccabili ottengono di diritto lo status di #hairgoal, ma anche perché ha imparato a farle per la più dolce delle ragioni.

Il talento della star di Jurassic World per le acconciature era noto da tempo: lui stesso aveva raccontato di avere imparato dalle sorelle a confezionare trecce perfette, trasformandole in un romantico rituale da condividere con la moglie 39enne prima di dormire. La classica treccia, però, a lungo andare ha incominciato a rovinare i capelli della Faris, costringendo Pratt a cercare un’altra soluzione.

I suoi capelli hanno incominciato a spezzarsi, perché Anna dormiva sulla treccia, così ho chiesto consiglio a sua madre - ha spiegato l’attore 37enne a InStyle - Lei ha pensato che una treccia alla francese avrebbe distribuito neglio la pressione, e mi ha insegnato a farla quando stavamo girando ‘Jurassic World’ alle Hawaii”.

Un corso intensivo (d’altronde c’è chi si porta l’uncinetto o i ferri da calza sul set per trascorrere il tempo tra un ciak e l’altro) che hanno trasformato Chris in un provetto hair stylist, come dimostrano le foto da lui stesso postate su Instagram, in cui la bionda testa della moglie è coronata da raffinate trecce alla francese: “Ho trovato il mio campo: parrucchiere delle star. Lavoro gratis”, è soltanto uno degli ironici commenti agli scatti, che hanno inevitabilmente totalizzato una valanga di like e commenti entusiasti. Chi non parla, ma si gode un marito così perfetto, è Anna Faris.