Ti presentiamo il primo vicepresidente donna degli Stati Uniti, Kamala Harris in 8 punti essenziali

Di Cecilia Alba Luè
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

From Cosmopolitan

"We did it Joe!", "Ce l'abbiamo fatta Joe, sarai il prossimo presidente degli Stati Uniti". Ride emozionata, in un tweet pubblicato da suo marito, al telefono con Biden Kamala Harris, nuovo vicepresidente degli USA. Il 7 novembre i risultati delle elezioni statunitensi 2020 hanno infatti decretato dalla vittoria del Partito Democratico, sancendo la sconfitta di Donald Trump ed eleggendo Joe Biden a nuovo presidente degli Stati Uniti e l'alleata Kamala Harris a sua vice (conosci il loro programma? Cosmo te lo spiega in 6 semplici punti).

Gli esiti di queste presidenziali americane, oltre a far tirare un graaaande sospiro di sollievo a milioni di elettori comprese molte celeb, entrano nella storia soprattutto per un motivo: Kamala Harris è la prima donna della storia a diventare vicepresidente degli Stati Uniti ♥ - oltre che essere la prima nera e la prima indiana-americana ever a ricoprire un ruolo di tale importanza.

Poco dopo il risultato, la Harris ha commentato sui social, "Spero che ogni bambina che in questo momento sta guardando sappia che questa è una terra di possibilità". Puoi dirlo forte, Kamala!

Ma tu lo sai chi è la vice di Biden Kamala Harris? Scopri qui tutto quello che c'è da sapere sul nuovo vicepresidente USA 2020 e lasciati ispirare dall'energia di questa grandiosa figura femminile.

8 cose da sapere su Kamala Harris, chi è la nuova vicepresidente degli USA

  1. Il suo nome significa "Fiore di Loto". Il nome di Kamala Harris si pronuncia "comma-la" e significa "fiore di loto" in sanscrito.

  2. Ha origini indiano-giamaicane. La madre di Kamala Harris, Shyamala Gopalan, era una ricercatrice sul cancro di origini indiane, mentre suo padre Donald Harris era un economista giamaicano. Parlando della sua educazione nell'autobiografia The Truths We Hold, la Harris ha scritto, come riportato da Cosmopolitan US: "Mia madre capiva molto bene che stava crescendo due figlie nere. Sapeva che la sua patria adottiva avrebbe visto Maya [la sorella minore] e me come ragazze nere ed era determinata ad assicurarci di diventare donne di colore sicure e orgogliose di esserlo".

  3. È senatrice per lo Stato della California. Kamala Harris è stata eletta al Senato degli Stati Uniti nel 2016, diventando la seconda donna nera - e la prima donna indiana in assoluto - a ricoprire questo ruolo.

  4. Ha avuto una brillante carriera da avvocato. Dopo aver studiato Legge a San Francisco, ha iniziato la sua carriera legale come vice procuratore distrettuale nella contea di Alameda. Nel 2003 è stata eletta procuratore distrettuale di San Francisco, dove è rimasta per due mandati, concentrandosi in particolare sui crimini sessuali. Otto anni dopo, nel 2011, Harris è diventata Procuratore generale della California, diventando sia la prima donna che persona di colore a ricoprire quel ruolo.

  5. Inizialmente si era candidata come presidente. All'inizio del 2019, Harris annunciò la sua candidatura per la presidenza del 2020. Fu accolta con entusiasmo e inizialmente sembrava essere al terzo posto dietro Joe Biden e Bernie Sanders, aumentando la media dei sondaggi a suo favore dal 6,7% a circa il 12% in un solo mese. Verso la fine dell'anno scorso, Harris si è ritirata, giustificando la sua scelta con mancanza di fondi.

  6. Si è battuta per il diritto ai matrimoni tra persone dello stesso. Come procuratore generale della California, Kamala Harris ha preso posizione per l'uguaglianza del matrimonio, contribuendo a preservare questo diritto nello stato californiano vincendo un'importante battaglia legale nel 2008.

  7. Promuove le donne e i loro diritti delle donne. In un'intervista con Cosmopolitan US durante la sua breve corsa presidenziale, Kamala Harris ha spiegato: "Uno dei motivi per cui mi candido alla presidenza è perché ho un impegno di lunga data nella lotta per i diritti delle donne. E questa è una questione costituzionale".

  8. Ha dei fan di altissimo livello. Primo tra tutti Barack Obama, che l'ha definita brillante, dedita e tosta. Ma tra i fan super famosi di Kamala, non mancano anche decine di celeb, da Lady Gaga ad Ariana Grande, che hanno espresso il loro sostegno e felicità dopo l'annuncio dei risultati delle elezioni presidenziali 2020.

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli articoli di Cosmopolitan direttamente nella tua mail.

ISCRIVITI QUI