Tinder, utenti aggiungono 'vaccinazione fatta' al profilo

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Getty Creative)
(Getty Creative)

In tanti, durante i momenti di isolamento causa pandemia, hanno sentito il bisogno di conoscere persone almeno virtualmente. In questo senso, i siti di incontri hanno fatto la loro parte, anche durante i vari lockdown. Ma per chi ha voluto approfondire le relazioni anche "dal vivo", si è evidentemente posto il problema della potenziale contagiosità del partner conosciuto sul web. Da qui, a garanzia della propria salute e di quella altrui, ha iniziato a prendere piede anche su siti e dating app, il certificato vaccinale

Su Tinder, la più nota delle piattaforme di incontri è aumentato del 258% il numero di persone che hanno aggiunto "vaccinazione fatta" al profilo. La ricerca fa riferimento al mercato del Regno Unito, dove le vaccinazioni sono iniziate prima e già 13 milioni di persone hanno ricevuto la prima dose.

GUARDA ANCHE: Tinder, 7 consigli per usarlo al meglio

Sul’’app OkCupid le persone che si sono dichiarate favorevoli al vaccino hanno riscontrato più successo, tradotto in un maggior numero di match, rispetto a chi si è dichiarato contrario. Anche sulla piattaforma Bumble, la dating app dove è la donna a fare la prima mossa, la parola “vaccino” nel profilo è sempre più diffusa.

GUARDA ANCHE: Elisabetta Canalis, prima il vaccino poi un regalo inaspettato