Tisana al guaranà: benefici e controindicazioni

·2 minuto per la lettura
tisana guaranà
tisana guaranà

La tisana al guaranà è una bevanda energizzante e stimolante utilizzata soprattutto in Sud America, da dove trae origine la pianta. Scopriamone i benefici.

Tisana al guaranà: le proprietà benefiche

Si tratta di una bevanda stimolante, dato che i semi contengono una quantità di caffeina maggiore di quella contenuta nel caffè. Proprio questa sostanza rende la bevanda utile per allontanare fatica e sonnolenza, stimolando l’attenzione.

Inoltre, la caffeina contenuta nella tisana al guaranà è anche un ottimo stimolante cardiaco, dato che aumenta appunto la frequenza cardiaca.

La bevanda possiede anche proprietà lipolitiche e dimagranti, utili per chi desidera perdere peso e tornare in forma. Infatti, stimolando la termogenesi a livello del tessuto adiposo, il succo provoca una veloce ossidazione degli acidi grassi. Il liquido, inoltre, stimola il metabolismo con la produzione di adrenalina, favorendo così il dimagrimento.

La tisana è in grado anche di aumentare la secrezione gastrica e di favorire così il processo digestivo. Al tempo stesso, la tisana agisce anche con un effetto antidiarroico.

Possiede anche proprietà antidiuretiche. Infatti, grazie all’azione rilassante sui muscoli bronchiali ed alla riduzione del riassorbimento idroelettrolitico a livello dei reni, il guaranà stimola la diuresi e contrasta la ritenzione idrica. La tisana al guaranà, infine, possiede anche proprietà antiossidanti, perché stimola l’eliminazione dall’organismo di scorie e tossine responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Tisana al guaranà: come assumerla?

Per preparare una tisana al guaranà, basta recarsi in erboristeria e acquistare un preparato per tisane e infusi. La bevanda, poi, potrà essere preparata senza alcun problema a casa, come una classica tisana.

È sconsigliato assumerla la sera, perché potrebbe provocare uno stato di eccitazione e insonnia. Inoltre, è estremamente importante assumere la bevanda a stomaco pieno, perché altrimenti potrebbe irritare le pareti interne del nostro sistema digerente provocando dolorose gastriti o coliti.

Controindicazioni della tisana al guaranà

La tisana può provocare alcuni effetti collaterali, come problemi di ansia, irrequietezza, insonnia, irascibilità, e problemi gastrointestinali, come diarrea, dolori di stomaco e nausea. È sconsigliata l’assunzione del prodotto ai bambini, alle donne in gravidanza e allattamento, in caso di allergia alla caffeina, nei soggetti affetti da ipertiroidismo e se si sta seguendo una terapia farmacologica.