Tisana alla lavanda, un rimedio per dormire meglio

·2 minuto per la lettura
tisana lavanda insonnia
tisana lavanda insonnia

La tisana alla lavanda è un ottimo rimedio per contrastare l’insonnia, dato che la pianta possiede proprietà calmanti e ansiolitiche. Scopriamo insieme gli altri benefici della bevanda.

Tisana alla lavanda contro l’insonnia: le proprietà benefiche

La pianta di lavanda è una pianta erbacea perenne che possiede interessanti proprietà benefiche calmanti, ansiolitiche, antinfiammatorie e antimicrobiche. Questo perché al suo interno contiene terpeni, tannini, flavonoidi, fitosteroli, acido rosmarinico e derivati cumarinici che agiscono direttamente sul sistema nervoso centrale.

In questo modo sintomi come nervosismo, insonnia, irrequietezza e depressione vengono immediatamente alleviati e, nel lungo periodo, tendono a scomparire. La pianta, inoltre, esercita la sua azione rilassante anche sui muscoli, sciogliendo accumuli di tensione e stress.

Tisana alla lavanda: gli effetti sull’insonnia

La tisana a base di lavanda è utile per rilassarsi, per allontanare i pensieri e le inquietudini, ritrovando così un po’ di pace e serenità. Spesso gli stati di insonnia sono favoriti da preoccupazioni e pensieri negativi, che a loro volta causando anche tensione muscolare, portando all’insorgenza di dolori di vario tipo.

Bere abitualmente la tisana a base di lavanda aiuta a prevenire ed eliminare questi disturbi, accelerando l’addormentamento notturno e migliorando la qualità del sonno. Al mattino, ci si sveglierà davvero freschi e riposati, si avrà la mente più lucida e sarà così più semplice affrontare la quotidianità.

La tisana alla lavanda, oltre a contrastare l’insonnia, possiede proprietà antisettiche e disinfettanti, utili a prevenire malanni di stagione come febbre e raffreddore. La bevanda, inoltre, aiuta ad eliminare i gonfiori e a ridonare equilibrio allo stomaco e all’intestino.

Tisana alla lavanda contro l’insonnia: come prepararla

Preparare la tisana alla lavanda per contrastare l’insonnia è molto semplice. Basta far bollire dell’acqua in un pentolino e poi mettere in infusione dei fiori di lavanda, in una dose di 250 grammi per tazza. Trascorsi 15 minuti, filtrate il liquido e gustate la bevanda mentre è ancora calda. Per favorire il sonno, si consiglia di berla alla notte, almeno mezz’ora prima di andare a dormire.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli