Tiziano Ferro omaggia Laura Pausini: «La donna che ha portato l’Italia nel mondo»

·1 minuto per la lettura

Tiziano Ferro si è calato nuovamente nei panni di deejay.

Lo ha fatto durante il weekend, ospite ai microfoni di Radio Italia per il secondo anno consecutivo. Occasione in cui, oltre e parlare di musica, ha condiviso alcuni aneddoti personali sul suo rapporto con Laura Pausini.

«Una cosa da celebrare quest’anno: aver rivisto un’amica alla quale voglio bene», ha ammesso Tiziano Ferro sulle frequenze della radio.

La vincitrice del Golden Globe per “Io sì (seen)” lo è andata a trovare a Los Angeles mentre aspettava l’esito dei Grammy.

«Lei è stata una delle persone che mi ha guidato di più - prosegue il cantante -. Ricordo quando durante la promozione del mio primo album all’estero non riuscivo neanche a capire dove fossi, perché venivo da Latina e non avevo nemmeno mai preso un aereo, e mi trovavo a fare promozione nei posti più assurdi e bellissimi del pianeta, senza rendermi conto di cosa stava succedendo», ricorda Tiziano Ferro.

«Ogni tanto chiamavo Laura e le chiedevo: “Non so come fare”; lei mi spiegava sempre quello che avrei fatto il giorno dopo: dai programmi televisivi agli intervistatori, perché lei li conosceva già. Se non ci fosse stata Laura avrei fatto davvero fatica a trovare la strada».

Tuttavia, per Tiziano Laura non è solo un'amica ma «La donna che ha portato l’Italia nel mondo».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli