Tom Brady e Gisele Bündchen: divorzio facilitato da un accordo prematrimoniale «di ferro»

Tom Brady e Gisele Bündchen avevano siglato un inattaccabile accordo prematrimoniale.

Dopo mesi di rumors, la supermodella, 42, ha chiesto il divorzio al giocatore di football americano, 45, la scorsa settimana. Secondo TMZ, la separazione è stata raggiunta nel giro di poche ore.

I due ex hanno un patrimonio congiunto netto di oltre 730 milioni di dollari, che include varie proprietà del valore complessivo di 26 milioni di dollari e alcune attività imprenditoriali.

Come riporta il Page Six, la divisione dei beni non è stata difficile da raggiungere, grazie a un accordo prematrimoniale «di ferro» che Tom e Gisele avevano siglato prima di convolare a nozze nel 2009. L’ex coppia avrà la custodia congiunta dei figli, Benjamin, 12, e Vivian, 9.

Tra gli immobili posseduti da Brady e Bündchen una casa allo Yellowstone Club nel Montana e un appartamento a New York, dove l’ex modella si è rifugiata mentre circolavano le voci di crisi con l’ormai ex marito.

Secondo i primi rumors, Gisele dovrebbe tenere per sé la casa vacanze nella Penisola di Nicoya, nel Costa Rica. La star avrebbe inoltre rilevato un’enorme proprietà nei pressi di Miami e una più piccola, a Miami Beach, lo scorso febbraio.

Secondo People, Brady avrebbe provato in tutti i modi a salvare il matrimonio, prima che Gisele chiedesse ufficialmente il divorzio.