A Tor Bella Monaca non piove mai: il debutto di Marco Bocci come regista

marco bocci a tor bella monaca non piove mai

Marco Bocci, attore di grande talento, dimostra la sua bravura anche come regista. Il suo film d’esordio è “A Tor Bella Monaca non ‘piove’ mai”, tratto dal romanzo omonimo scritto dallo stesso Bocci. Marco si è cimentato in quest’altra arte, riuscendo in pieno a delineare il profilo di un quartiere di periferia romana e dei suoi abitanti. Il film esce nelle sale cinematografiche il 28 novembre.

A Tor Bella Monaca non ‘piove’ mai

L’attore Marco Bocci, famoso soprattutto per la sua magistrale interpretazione nella serie tv “Romanzo criminale”, fa il suo debutto alla regia con un film ambientato nel quartiere di Roma dove anche lui ha vissuto. Bocci racconta il perché ha scritto questa storia:

Ho scritto questa storia perché volevo raccontare una periferia vera dentro la quale si incrociano tante vite, tanti personaggi, ognuno col suo percorso, ognuno diverso dall’altro ma ognuno indispensabile per il prossimo. Per farlo sono partito dalle mie esperienze più intime. Tanti personaggi, tanti perdenti, tanti sconfitti che però sanno vivere senza abbandonare la speranza, allegri e positivi, come le immagini che li raccontano, una rinascita, un’apertura, una luce forte e presente a marcare che c’è sempre una sana via di fuga. Un film che cerca di arrivare a tutti, che vuole raccontare e affrontare problematiche senza però far perdere l’intento primario del cinema, emozionare ed intrattenere

Il racconto della periferia di Tor Bella Monaca vuole mostrare a tutti le difficoltà che si vivono non solo in quel quartiere, ma in tutti i quartieri periferici, e in tutti i ‘mondi’ difficili e rivalutarne l’immagine data dall’opinione pubblica e dai media. Non solo luoghi di perdizione e criminalità, ma anche posti dove vive gente onesta che cerca in tutti i modi e lotta per non diventare corrotta.

-

Trama e cast

“A Tor Bella Monaca non ‘piove’ mai” racconta della vita della famiglia Borri nelle periferie di Roma, in particolare si sofferma sulle vicende dei fratelli Mauro e Romolo. Mauro ha 35 anni ed è appena stato lasciato dalla fidanzata Samantha, che a lui ha preferito un dottore. L’uomo infatti non ha occupazione fissa, fa lavoretti occasionali che non gli danno prospettive future e soprattutto non ha mai giocato sporco, ha sempre seguito le regole. Decide di riscattare la propria vita, ma le difficoltà da affrontare sono molte. L’occasione di rapinare la mafia cinese insieme ai suoi amici è forte ma diventare cattivi non è cosa facile. Romolo, fratello di Mauro, ne è ben consapevole: lui è infatti un ex delinquente che si è pentito e cerca una seconda opportunità.

Il cast vanta attori d’eccezione come Libero De Rienzo che interpreta Mauro Borri; Antonia Liskova nei panni di Samantha; Andrea Sartoretti interprete di Romolo Borri e con la partecipazione di Giorgio Colangeli, attore che ha collaborato anche con registi importanti quali Ettore Scola e Paolo Sorrentino.