Il set della serie tv tratta dal Talento di Mr Ripley è in un borgo amalfitano

·2 minuto per la lettura

AGI – Un caratteristico paesino in costiera amalfitana, Atrani, torna indietro nel tempo. Esattamente agli anni Cinquanta, quelli in cui è ambientata la storia al centro della serie televisiva americana 'Rypley'.

Da inizio ottobre le attività del centro del borgo più piccolo di Italia  hanno ceduto il posto, almeno fino ai primi di novembre, a botteghe con insegne d'epoca. Un fermo immagine che riporta il pittoresco abitato, dove il tempo sembra essersi fermato già in periodi normali, al periodo dell'inizio del miracolo economico italiano.

Le riprese della serie, slittate di un anno a causa della pandemia, sono partite da Anzio e poi hanno toccato a Capri, Napoli e Ischia, facendo tappa anche a Venezia e Palermo.

Atrani per interpretare la se stessa di oltre mezzo secolo fa ha fatto un tuffo nel passato. Negozi, bar, ristoranti, stradine, vicoli e la piazza sono stati trasformati grazie alla maestria di scenografi, costumisti e soprattutto del ‘trovarobe' nello scenario delle vicende tratte dal romanzo di Patricia Highsmith, 'Il talento di Mr.Ripley'.

Ed ecco la riproduzione fedele del vecchio ufficio delle Poste e Telecomunicazioni, della vendita di coloniali; il giornalaio; ma anche il panificio, la merceria, la drogheria, il tabacchi e valori bollati con insegne originali. Per i cambi di destinazione delle attività, la produzione ha garantito lauti compensi per lo stop di circa un mese. E tutto il paese si è fermato e a godersi la scena, con buona pace dei titolari di strutture axtralberghiere che lamentano l'impossibilità per i propri clienti di trovare un negozio. I primi ciak con le comparse locali selezionate nelle scorse settimane dall'agenzia romana Antonio Spoletini. La base logistica della produzione è invece nell'arena del porto turistico di Maiori.

Dopo più di vent'anni dall'omonimo film di Anthony Minghella, interpretato da Matt Damon e Jude Law, la serie diretta e scritta da Steven Zaillian (sceneggiatore, regista e produttore, già vincitore del premio Oscar per la migliore sceneggiatura non originale di 'Schindler's List', con all'attivo 33 film e due serie televisive) riprende a raccontare la torbida storia del camaleontico truffatore Tom Ripley, pianista di modeste origini che riesce a entrare nella vita di Dickie, facoltoso e affascinante americano che vive nel lusso in Italia, lo uccide e ne assume l'identità, continuando a vivere cinicamente nella menzogna e macchiandosi di altri delitti.

La prima stagione di Ripley, con Andrew Scott, nei panni del sociopatico Tom, affiancato da Dakota Fanning e Johnny Flynn, in otto episodi, ricalcherà quindi il plot del film di Minghella del 1999. La messa in onda della serie in America è prevista nell'autunno del 2022, in Italia l'anno successivo. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli